Take the 2-minute tour ×
Italian Language Stack Exchange is a question and answer site for students, teachers, and linguists wanting to discuss the finer points of the Italian language. It's 100% free, no registration required.

Si sente spesso parlare degli spropositati redditi dei dirigenti della pubblica amministrazione, normalmente superiori a 150.000,00 €/anno; e si auspica siano 'dimezzati'.

Ci sono poi moltissimi casi in cui tali redditi sono finanche superiori, e di molto, a 200.000,00 €/anno e, conseguentemente, andrebbero ridotti ad un terzo o ad un quarto.

Così come 'dimezzare' significa 'ridurre ad un mezzo', ci sono singole parole che significano 'ridurre ad un terzo' e 'ridurre ad un quarto'?

share|improve this question

3 Answers 3

Visto che la domanda è taggata , mi urge sottolineare che nè "rinquartare", "inquartare", "interzare", "squartare" o "sterzare" sono idiomi in uso comune. Risulta molto più naturale "ridurre a un terzo" — o meglio ancora, "ridurre di due terzi," "ridurre del 75%."

Si potrebbe inventare una spiegazione per questa mia impressione da speaker nativo: nell'espressione "ridurre dell'x percento", x è la quantità di riduzione; sembra dunque più logico, o quantomeno più diretto, di "ridurre al (100−x)%." Probabilmente però la mia preferenza ha semplicemente radici nell'uso tipico che si fa di queste espressioni nei telegiornali e nelle trasmissioni televisive di natura politica, in cui spesso le variazioni in ballo sono frazioni di punto percentuale. Confronta:

  • "Il PIL nel Gennaio 2025 si è ridotto al 99.2% rispetto al suo valore nello stesso mese del 2024."* [Messaggio implicito: niente panico! va tutto bene! non c'è crisi! è quasi 100!]
  • "Il PIL nel Gennaio 2025 si è ridotto dello 0.8% al suo valore nello stesso mese del 2024."* [Messaggio implicito: allarme! siamo in piena recessione!]

Le mie riserve sull'uso di "ridurre a" diventano al contrario raccomandazioni nei casi in cui il nuovo valore venga specificato in termini assoluti:

  • "Prendevo 1,500€ di stipendio, ma con le nuove tasse il mio salario si è ridotto a 1,350€."
    [Messaggio implicito: e io con 1,350€ come arrivo alla fine del mese?]
  • "Prendevo 1,500€ di stipendio, ma con le nuove tasse il mio salario si è ridotto di 150€."
    [Probabilmente il messaggio implicito è lo stesso, ma qui io mi distraggo a calcolare quanto prendi ora...]
share|improve this answer

Per "dividere in quarti" esiste "squartare", che però, come puoi leggere nella definizione stessa, è generalmente legato al macello di una bestia o a un'esecuzione capitale, inoltre il significato si limita al "dividere", manca quindi il senso proprio di riduzione; ciò non toglie che letteralmente corrisponda a "dividere in quattro parti".

Invece per quanto riguarda "ridurre a un terzo", ciò che ho trovato di più simile è, anche se non più in uso in questa accezione, sterzare.

share|improve this answer
    
Anedoctal, but “smezzare” seems to be still used, at least locally. –  Agos Mar 24 at 15:19

Rinquartare ha tra i suoi significati “dividere per quattro”, ma visto che può significare anche “moltiplicare per quattro” non lo consiglierei; inquartare e interzare hanno anche i significati di dividere per quattro e per tre (oltre ad altri che interferiscono, come sopra), ma sono usati quasi solo in araldica

share|improve this answer

Your Answer

 
discard

By posting your answer, you agree to the privacy policy and terms of service.

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.