Italian Language Stack Exchange is a question and answer site for students, teachers, and linguists wanting to discuss the finer points of the Italian language. It's 100% free, no registration required.

Sign up
Here's how it works:
  1. Anybody can ask a question
  2. Anybody can answer
  3. The best answers are voted up and rise to the top

Nel romanzo Una questione privata di Beppe Fenoglio, pubblicato da Einaudi, ho letto:

Uscí al torrente e i soldati riaccostarono la porta. Il tenente restò fermo un attimo solo, poi si riportò in fretta verso il centro del cortile. Ma anche lí non si senti di rimanere, quasi che la raffica potesse uccidere anche lui attraverso il muro. Si diresse a grandi passi al defilato, verso la mensa ufficiali. Come ne raggiunse lo spigolo, crepitò la raffica.

Non capisco il significato di "defilato" nel brano precedente. Ho cercato il vocabolo in alcuni dizionari e ho trovato che si tratta di un aggettivo col significato di qualcosa che si trova appartata o sottratta all'osservazione. Tuttavia, qui sembra che se ne fa uso come sostantivo. Sapreste spiegarmi qual è il suo senso?

share|improve this question
up vote 4 down vote accepted

Buongiorno Charo, per estensione l'aggettivo defilato viene qui utilizzato come sostantivo per indicare una zona defilata, appartata. Nel caso più specifico riferito al contesto in cui si svolge la scena, ovvero un contesto militare, il termine defilato indica un posto o una zona defilata alla vista del nemico.

share|improve this answer

Your Answer

 
discard

By posting your answer, you agree to the privacy policy and terms of service.

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.