3

Nel romanzo Vita di Melania G. Mazzucco ho letto questa lunghissima frase:

Le ferrovie pagano il viaggio – sola andata – ai workers e al foreman, ma non ai ritardatari, e siccome il viaggio costa almeno sessanta dollari, e Diamante non ne ha piú nemmeno uno, ecco che lo zio Agnello, il generoso zio Agnello che ha pagato il viaggio in America a questo ingrato pezzente, che ha supplicato la bontà del boss per lui, che gli ha ottenuto un posto in squadra nonostante la sua età, che ha mentito per lui, assicurando che ha quattordici anni ed è forte e robusto, mentre non ne tiene manco dodici e ne dimostra otto ed è uno zippo striminzito, ’nu cardiglio – ecco che lo zio Agnello ingrogna veramente – m’aggio ’ccattatu ’stu zenzuso appezzentito, n’auta vocca a sfama’ a Novarco, lui che fatica come un ciuccio per pensare alla sua famiglia – ma i’ te lu dicu a tte, zelòfreco perocchioso, stamm’a senti’ nun aggio faticatu pe’ acquista’ gli quatrini pe’ fatte gudenno della robba mea, si nun te trovi ’nu giobbo te scaso, te sguarro, te fazzo zompa’ l’ogne de fame – e di nuovo un ceffone da far ronzare le orecchie – campamorto, te puzzi screfunna’…

Qualcuno di voi mi saprebbe spiegare cos'è uno "zippo" in questo contesto? Nei dizionari che ho consultato ho visto che "zippo" significa "accendino", ma questo non ha senso in questo contesto. Immagino si tratti di un termine di origine dialettale.

3
  • Considerato che "cardiglio" dovrebbe indicare un cardellino cioè un piccolo uccello, credo che "zippo" indichi in qualche modo una persona minuscola. Ho però trovato questa pagina it.answers.yahoo.com/question/… in cui "zippo" sembra significare "palo" (= persona molto magra) Mar 8, 2019 at 8:06
  • 2
    A orecchio, direi che sia una variante di zeppo, appunto nel senso di persona molto esile.
    – DaG
    Mar 8, 2019 at 8:12
  • @DaG: I personaggi sono originari di Minturno, quindi penso che sia quello che dici nel tuo commento.
    – Charo
    Mar 8, 2019 at 8:20

3 Answers 3

3

"Zippo" nei dialetti dell'alto Casertano è un bastoncino sottile e dritto, che all'occorrenza può essere usato per essere infilato in una cavità o in uno spazio stretto per pulire o recuperare qualcosa, per esempio per pulire una bottiglia, la canna di un fucile o per infilarlo nel muro per farne una meridiana o per appenderci qualcosa, oppure per farne uno spiedo. Espressioni tipiche "È sicco comme nu zippo" (magro come un bastoncino) "Addó arrivammo piantammo ru zippo" (dove arriviamo ci fermiamo e lasciamo un bastoncino nel terreno per segnale, per riprendere il lavoro da lì successivamente). Voce verbale derivata: 'nzippà = infilare.

3
  • Benvenuto su Italian.SE nel suo decimo anniversario!
    – Charo
    Nov 26, 2023 at 13:30
  • 1
    Confermo, anche io, conoscendo il napoletano, avrei detto che significa 'zeppo, bastoncino'. Anche a Napoli si dice una cosa simile: 'Addó arrivammo, llà mettimmo 'o spruoccolo' (spruoccolo è lo stesso, zeppo, bastoncino). Ma, appunto, i personaggi sono di Minturno, e anche da quello che leggo del brano riportato dal libro di Melania Mazzucco, non si tratta di napoletano standard, ma dialetto locale. Nov 26, 2023 at 15:23
  • A Napoli zeppo si usa, famoso è lo zeppo al contatore, truffa per non pagare la bolletta mettendo, appunto, uno zeppo che lo blocca. Nov 26, 2023 at 15:34
2

In questo dizionario dialettale ho trovato invece che zippo in dialetto Barese vuol dire:

Zippo: Rametto, ceppo di legno

Come riportato nei commenti alla domanda, penso che zippo voglia dire persona minuta e molto magra, come un rametto o stecco.

5
  • Io non posso vedere questo su Garzanti, vedo soltanto "zippare". "Amer." significa che è di origine americana?
    – Charo
    Mar 8, 2019 at 8:23
  • Su Collins Dictionary trovi che il termine appartiene allo slang anche in Inglese britannico
    – abarisone
    Mar 8, 2019 at 8:28
  • Quella voce su zippo è tratta dal dizionario inglese-italiano; mi sembra improbabile che in un romanzo italiano di ambientazione locale si usi un termine inglese (per giunta non classico, ma recente e informale).
    – DaG
    Mar 8, 2019 at 8:31
  • @DaG: Tuttavia, questi personaggi abitano a New York e, per esempio, usano i termini "workers", "foreman" e "boss". Mi sembra però più probabile che si tratti di una variante di "zeppo", come tu hai suggerito.
    – Charo
    Mar 8, 2019 at 8:59
  • Da Barese confermo: per zippo si intende un paletto, o un ramo, o un ceppo di legno solitamente lungo e sottile. Mar 11, 2019 at 8:28
0

Lo zippo è la coda del cucchiaio di legno che si usa maggiormente per rivoltare le fave che si cuociono nella pignata di coccio. È un cucchiaio dalla coda a punta e la testa a paletta rotonda, lunga circa 35/40 cm.

2
  • 3
    Scusa, @Nicola, ma dove si usa "zippo" con questo significato?
    – Charo
    Jun 22, 2021 at 20:43
  • Grazie e benvenuto! Riesci per caso ad aggiungere un riferimento, anche solo con un link a una pagina internet che usa la parola con questa accezione? Jun 23, 2021 at 9:17

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service and acknowledge you have read our privacy policy.

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.