2

Nel romanzo Vita di Melania G. Mazzucco ho letto:

Ho visto i miei fratelli – Talarico e Amedeo erano con me. Gli è scoppiata la pancia perché abbiamo mangiato l’intonaco della chiesa. Loro sono morti, e io no – perché io sono duro come un diamante e posso digerire anche i sassi. Non ho paura dei morti. Non ho paura di nessuno. E non me ne fotte niente di rubare a un riccopellone fetente. Bravo, dice Rocco, scrollandoselo di dosso. Dimostramelo.

Qualcuno di voi mi saprebbe spiegare il significato di "riccopellone"? Non ho trovato questo vocabolo su nessun dizionario.

5

In questo dizionario dialettale si trova:

Campania
ricco che ostenta le proprie ricchezze: riccopellone

Cercando invece Ricco Pellone, in questo poema in lingua napoletana datato 1787 si può leggere:

Nzomma potemmo stare a pparagone
A Ccrasso, a Mmida, a lo Ricco Pellone

e ciò fa riferimento alla parabola di Lazzaro e del Ricco Epulone raccontata nel Vangelo secondo Luca.

Infatti, nella voce "pullóne" di questo Lessico e Letteratura del Dialetto Napoletano di Salvatore Argenziano e Gianna De Filippis si trova:

pullóne:       nom. pr. Trasformazione di Epulone che ricorre nella parola riccopellone per “ricco Epulone” di cui al Vangelo.
      G. D’Antonio: e ghiennosene palillo palillo lo Scossato a ccercare lo veveraggio a la figlia, ped averla maritata co sto Ricco Pullone.

La citazione è di un testo Settecentesco di Giovanni D'Antonio, detto il Partenopeo.

Riccopellone è quindi una distorsione di Ricco Epulone, come sinonimo di uomo molto ricco che in vita non ha provato pietà e misericordia per i poveri.

| improve this answer | |
  • Interessante... Non sapevo che l'uomo ricco che appare nella parabola di Lazzaro avesse il nome di Epulone. – Charo Mar 17 '19 at 9:43
  • Infatti, nella citazione del Vangelo di Luca che appare su Wikipedia non appare il nome di questo personaggio. – Charo Mar 17 '19 at 9:46
  • L'espressione appare anche in questo testo Settecentesco di Giovanni D'Antonio detto il Partenopeo: books.google.es/…. – Charo Mar 17 '19 at 11:58
  • 1
    Non so in questo contesto specifico, ma in generale “epulone” è un nome comune – un tipo di sacerdote –, non un nome proprio. – DaG Mar 17 '19 at 13:39
  • 1
    @DenisNardin: Ah, giustissimo, ma è in ogni caso un nome comune, e comunque derivato per traslato da quello dei sacerdoti, che si occupavano appunto di banchetti. – DaG Mar 19 '19 at 18:23

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.