2

Nel racconto L'andata di Beppe Fenoglio ho letto:

      Negus senza guardarlo gli disse: – Piantala, Bimbo, d’avercela con Morgan. Se gli sto sotto io, puoi stargli sotto anche tu. Farai bene a non far piú lo spiritoso con Morgan. Lui ha ventidue anni ed è un uomo, e tu sei un marmocchio di quindici, anche se come partigiano sei abbastanza anziano.
      Bimbo scrollò le spalle e disse: – Io ci patisco a vedere uno come Morgan comandare a dei tipi come noi. Non è che Morgan sia fesso, siamo noi che siamo troppo in gamba per lui. Io gli sto sotto perché vedo te che gli stai sotto. Ma non so se ci resisto ancora.

Non capisco il significato della locuzione "stare sotto a qualcuno" (in questo caso a Morgan) in questo passaggio. Ho cercato alla voce "sotto" in alcuni dizionari e ho trovato espressioni come "stare sotto il sole" o "stare sotto la pioggia", ma non sono riuscita a vedere niente che abbia senso nel contesto del brano. Potreste spiegarmi cosa vuol dire? Significa forse ubbidire le ordini di questa persona?

5

La tua interpretazione è secondo me corretta; qui "stare sotto" è utilizzato nel senso di "essere sottomesso" o "essere subalterno" alla persona di cui si sta parlando, di riconoscerne l'autorità.

Cfr. anche il sostantivo sottoposto.

| improve this answer | |
  • 1
    È senz’altro corretta, visto che Morgan è il capo della formazione partigiana di cui fanno parte anche Negus e Bimbo. – Benedetta Oct 20 '19 at 10:42
  • 1
    ”Stare sotto a qualcuno” può anche significare “controllarlo da vicino, magari stimolandolo”. Non in questo caso, direi. – egreg Oct 20 '19 at 20:17

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.