2

Nella commedia Sotto paga! Non si paga! di Dario Fo (testo aggiornato nel 2007 e pubblicato da Einaudi) ho letto:

GIOVANNI     Le manette? Perché, scusi?
BRIGADIERE     Per offesa e insulti a pubblico ufficiale.
GIOVANNI     Ma che insulti! Mica le ho dette io quelle cose lì, le ha dette poco fa un suo collega della PS... È lui che ha detto che voi vi sentite come gli sbirri del potere, servi del padrone!
BRIGADIERE     Voi chi? Noi carabinieri?
GIOVANNI     No, lui diceva voi… nel senso di loro... loro... della PS.
BRIGADIERE     Ah beh, se si sentono servi loro della PS, è un altro discorso. Togligli le manette. Ma attento a come parla!
GIOVANNI     Sì, sì, sto attento... (A parte) Orco, come sono separati ’sti corpi separati!

Questa esclamazione, "orco", mi è sembrata divertente e mi ha incuriosita perché non ricordo di averla mai letta o sentita. Mi sono subito chiesta: si usa veramente in Italia o si tratta invece di un'invenzione dell'autore? Ho cercato alla voce "orco" sul Grande dizionario della lingua italiana, ma non ho trovato nessuna accezione di questo vocabolo come esclamazione.

Ricercando con Google, ho trovato questo forum in cui si afferma che si usa (o si usava) nell'area intorno a Milano, ma ho trovato anche questi esempi di uso di "orco" come interiezione sul Vocabolario di Fiorentino Contemporaneo dell'Accademia della Crusca:

Io, pe modo di dire, son superstizioso a i’ massimo. ’Orco cane, un po’ di più! // Allora, quando si dà a uno di beccarone, è perché c’ha la mamma trò... la moglie troia. ’Orco diavolo! Un po’ di più!

Quindi, devo capire da questi esempi che l'utilizzo di "orco" come esclamazione è comune in Toscana? Si tratta di un uso regionale? È anche usuale in altre regioni d'Italia?

  • 5
    È un modo per evitare di dire “porco”; “cane” o “diavolo” stanno al posto di un nome che non si dovrebbe pronunciare invano. – egreg Dec 21 '19 at 18:37
  • @egreg: Quindi, si tratta di un eufemismo? E l'apostrofo che appare nel Vocabolario di Fiorentino Contemporaneo rappresenta forse la "p" soppressa? – Charo Dec 21 '19 at 18:43
  • Questo libro conferma quanto ha detto @egreg. – Charo Dec 21 '19 at 18:53
  • In Veneto posso certificare. – SteakOverflow Dec 22 '19 at 11:38
  • Grazie, @SteakOverflow, e benvenuto/a su Italian.SE! – Charo Dec 22 '19 at 11:40
4

Una comune bestemmia (in Italia si sentono spesso) adopera la parola porco. Il nome proprio viene spesso sostituito in modo da evitare, in modo piuttosto ipocrita, di pronunciare la bestemmia; si sente spesso cane (fusione con l'altra bestemmia più comune), diavolo o zio. Molti nemmeno sanno l'origine di porco cane e l'adoperano senza pensarci troppo.

Non sono sicuro che si configuri come “eufemismo”. Per maggiore cautela, porco viene contratto in orco, che talvolta diventa esclamazione a sé stante, come nel brano di Fo. Si trova in alcuni testi orcozio oppure orcozzio.

Stefano Bartezzaghi ne tratta qui, insieme ad altri eufemismi come ostrega e tutte le esclamazioni tipicamente toscane riguardanti la Maremma che, ovviamente, sostituisce una figura della religione cattolica.

| improve this answer | |
  • Quindi, se ho capito bene, non è di uso regionale, vero? – Charo Dec 21 '19 at 21:18
  • 2
    @Charo Direi di no; non ho statistiche, ma lo si sente un po' ovunque. – egreg Dec 21 '19 at 21:20
  • 1
    @Charo Confermo anch'io di averlo sentito in varie parti d'Italia. Una probabile variante, di stampo fumettistico è orpo, usata come esclamazione a se stante. – Massimo Ortolano Dec 22 '19 at 13:11

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.