2

Nella commedia Sotto paga! Non si paga! di Dario Fo (testo aggiornato nel 2007 e pubblicato da Einaudi) ho letto:

APPUNTATO     No, non c’era nessun pericolo! Guardi qua... (mostra un sacchetto) Sono sacchi pieni di zucchero raffinato, farina di grano duro e riso fino e integrale, quelli! Tutta merce proveniente dalla Cina, attraverso i Paesi dell’Est e la Jugoslavia.
LUIGI E GIOVANNI (in coro)     Certo! Senza controllo e senza rispettare le leggi di mercato!
LUIGI     A meno che non gli capiti di ribaltarsi per strada.
GIOVANNI     Beh, un dio che stanga i furbi c’è sempre... un dio cinese!

Non capivo il significato di "stangare", quindi l'ho cercato sul Grande dizionario della lingua italiana (ho l'impressione che sia il vocabolario più completo, che include di solito i diversi sensi figurati di un termine). Tuttavia, non sono sicura di averci trovato nessuna accezione che abbia senso nel contesto del brano. Forse "colpire duramente infliggendo una pena morale"?

Ho cercato in rete e ho trovato un altro testo che parla di Dio che "stanga":

Questo era il patto dell'Alleanza, dato a Mosè; invece il popolo d’Israele continuamente tradisce Dio e si dà all’idolatria. Ad un certo momento, Dio prima manda i Profeti a richiamarli, i Profeti vengono trattati male, non vengono ascoltati e vengono uccisi e ad un certo punto Dio, stanga. Gerusalemme fu distrutta, il Tempio fu distrutto, tutti vengono deportati in Babilonia per settant’anni. Il Signore poi si commuove e li fa ritornare. Poi di nuovo, dato il loro comportamento, li punisce; questa è la storia dell’Antico Testamento.

Quindi, il significato in questi testi sarebbe semplicemente "punire" o "punire duramente"?

  • 1
    Penso sia importante sottolineare il senso letterale, da cui deriva la “spietatezza” del senso figurato. – user519 Dec 24 '19 at 15:29
  • D'accordo, @Gio, grazie! – Charo Dec 24 '19 at 15:31
4

Stangare, sia in senso letterale che figurato, fa riferimento ad una punizione e o ad un evento implicitamente duro o molto pesante.

Stangare da Treccani.it:

Percuotere con una stanga: dichiarò d’essere stato stangato da alcuni suoi avversarî di gioco. Più comune in senso figurato, colpire duramente, soprattutto con imposizioni o richieste o infliggendo perdite di denaro: ci stangheranno bene con le tasse, quest’anno!; ci si mangia bene, in quel ristorante, ma come stangano!; ho accettato di fare qualche mano di poker, ma mi hanno stangato.

Con altro significato, stangare un alunno, stangare un candidato agli esami, giudicarlo negativamente, dandogli pessimi voti; meno comune, infliggere una dura sconfitta, in competizioni sportive.

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.