1

Nella commedia Sotto paga! Non si paga! di Dario Fo (testo aggiornato nel 2007 e pubblicato da Einaudi) ho letto:

Ma non possiamo continuare a star qui ad aspettare per delle ore sul ballatoio tu e io come due tarlocchi. Senti, io guardo se riesco a buttar giù la porta con qualche spallata.

Sapreste spiegarmi cos'è un "tarlocco"? Non l'ho trovato su nessuno dei dizionari che ho consultato. Si tratta di un termine di uso regionale (forse lombardo)?

3

Il termine da cercare è tarlucco che, come riporta il Grande dizionario della lingua italiana, significa:

Tarlucco, agg. (plur. m. -chi). Region. Stupido, alloc­co, tonto, sciocco. – Anche sostant.
    Sbarbaro, I-650: Zitti, zitti! / più bevuto / d’un imbuto, / barcollando, / come un bove gorgheggiando, / il tarlucco ma­ledetto [il Ciclope] / dal suo tetto / avanza il piè. Eco, 14-11: Giuda impestato, io sono sempre quello che si fa far su come un tarlucco, roba che mi darei i pugni nella testa ancor oggi, toh, così!
    = Voce di area sett. (cfr. genov. tarlûcco, milan. tarlucch, piemont. tarlüch), deriv. dal provenz. trelucà ‘insensato’.

| improve this answer | |
0

A quanto sembra la parola tarlocco in italiano attualmente non esiste se non come neologismo dialettale simile a "martalotto", "tarlùc" in dialetto milanese, che viene rivolta a chi è in difficoltà nell'apprendere, "dicasi duro di comprendonio", praticamente un tontolone, imbranato. Sperando di essere stato d'aiuto. Un cordiale saluto.

| improve this answer | |
  • 1
    Benvenuto su ItalianSE!! – abarisone Dec 28 '19 at 21:01
  • 1
    Grazie della risposta, @Luke, ma cosa sono "neologismo dialettale" e "martalotto"? E quello che stai spiegando proviene da qualche fonte? – Charo Dec 28 '19 at 22:17

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.