3

Quando dobbiamo cambiare 'venire' in 'andare' e quali sono le altre caratteristiche di utilizzo del verbo 'venire' nel discorso indiretto??? Grazie mille in anticipo!

  • Benvenuta/o su Italian.SE! – Charo Jan 13 at 12:05
  • 1
    Ciao, @Milena Dagueva, «caratteristiche» è un parola femminile, quindi l’articolo è «le» (le altre caratteristiche). Poi, dopo «utilizzo» usiamo la preposizione «di» (utilizzo del verbo «venire») – Benedetta Jan 13 at 22:55
  • 1
    So quanto è difficile questo uso :-) Mentre penso a una risposta più completa, considera che «andare» si usa in modo “generico” (es. Mi ha detto che andrà al cinema da solo); invece «venire» si usa per dire «andare dove si trova, sta per andare o andrà la persona che parla o a cui si parla» (es. Mi ha detto che sarebbe venuto al cinema con me). – Benedetta Jan 13 at 23:06
1

La regola è spiegata nel libro Nuovo Espresso 3. Corso di italiano (livello B1) di Maria Balì e Luciana Ciglio in un modo molto simile a quanto l'ha fatto Benedetta nel suo commento:

Andare, nel discorso indiretto, significa andare in un posto qualunque, venire invece significa andare nel posto dove si trova, dove sta per andare o dove andrà la persona che parla o a cui si parla.

Questo libro riporta l'esempio che segue.

Discorso diretto: trascrizione di una chiamata telefonica:

(tratta dalla "guida per l'insegnante", nel "libro dello studente" veramente si tratta di un audio in un DVD)

■ Pronto, studio Moretti.
● Buonasera, mi passa il Dottor Moretti per favore.
■ Chi lo desidera?
● Sono l’ingegner Magistri.
■ Ah, buonasera ingegnere.
● Buonasera.
■ Senta, il Dottor Moretti è impegnato sull’altra linea. Vuole che la faccio richiamare?
● No, non importa. Gli dica che oggi non mi sento bene, quindi non posso venire all’appuntamento. Se per il Dottore va bene, però, può venire lui a casa mia: sono libero dalle cinque alle sette.
■ Ah, va bene, glielo dico io.
● La ringrazio.

Discorso indiretto: messaggio della segretaria al Dottor Moretti:

Ha chiamato l'Ingegner Magistri. Ha detto che oggi non si sente bene, quindi non può venire all'appuntamento. Ha detto anche che se vuole però può andare Lei a casa sua: è libero dalle cinque alle sette.

Si scrive "non può venire all'appuntamento" perché si fa riferimento al luogo dove si trova l'Ingegner Magistri, che è quello che legge il messaggio. Si dice invece "può andare Lei a casa sua" perché in questo caso si fa riferimento a casa dell'Ingegner Magistri, posto dove non si trova il lettore del messaggio.

Ecco altri esempi che appaiono in questo libro:

L’avvocato ha detto che Lei può andare all’appuntamento.
Buongiorno Architetto, l’Ingegner Marini ha detto che non può venire all’appuntamento. (cioè nel luogo dove si trova l’Architetto)

Altri esempi in cui si cambia "venire" nel discorso diretto in "andare" nel discorso indiretto tratti di questo stesso libro:

Discorso diretto: un messaggio SMS:

Ciao Roberto,
Oggi non posso venire a giocare a tennis con te. [...]

Discorso indiretto:

Giulio ha scritto a Roberto che oggi non può andare a giocare a tennis con lui. [...]

Discorso diretto: messaggi su una chat:

Pierlugi cell
[...] Stasera io e Paola andiamo da Federica.

Federica
Se vuoi venire a cena a casa mia, mi devi chiamare entro le 7.

Discorso indiretto:

Perluiggi ha creato un gruppo su una chat e [...]. Voleva avvertirla che stasera lui e Paola vanno da Federica. Anche Federica ha scritto a Elena. Le ha detto che se vuole andare a cena a casa sua, [...].

Discorso diretto: una mail:

Ciao Carlo, ho letto su Facebook che vieni a Napoli per lavoro la prossima settimana. [...]

Discorso indiretto:

Anna ha letto su Facebook che Carlo va a Napoli per lavoro la prossima settimana. Così gli ha scritto una mail per [...].

| improve this answer | |
  • Per i miei gusti (e non solo miei), questi esempi eccedono nell'uso delle maiuscole. Il dottore, l'ingegnere e l'architetto sicuramente non le meritano. Al limite se ne può parlare per qualche Re/re o Papa/papa. Poi, il “Lei” di cortesia suona un po' troppo ricercato (soprattutto considerando che in “la faccio richiamare” non c'è). – DaG Jan 14 at 13:50
  • (Infine, io direi “Vuole che la faccia richiamare?”, ma forse è una cosa mia.) – DaG Jan 14 at 13:51
  • D'accodo, @DaG, ma è così come appaiono nel libro citato. – Charo Jan 14 at 13:51
  • Certo, @Charo, non criticavo te: aggiungevo una chiosa al testo citato. – DaG Jan 14 at 13:53
  • Non so, @DaG, forse dovremmo dire alla Scuola Ufficiale di Lingue di Barcellona che usano libri cattivi per i loro corsi d'italiano :( – Charo Jan 14 at 19:50

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.