1

Ascoltando le notizie in italiano di tanto in tanto, ultimamente ho avuto l'impressione che il verbo "molestare" si usasse soltanto con un significato sessuale (e praticamente sempre per dire "molestare una donna"). Infatti, ricercando "molestare" su Google, la prima entrata che ho trovato che non fosse un dizionario o simile (Reverso, bab.la, ecc.) è questa notizia: "Roma, agente di polizia lasciava il lavoro per molestare una donna".

Tuttavia, cercando il vocabolo "molestare" sul Grande dizionario della lingua italiana mi è sembrato capire che questo verbo possa avere altre accezioni. Infatti, nel mio lavoro, a volte succede che devo dire a un ragazzo (in catalano) qualcosa come "no molestis la teva companya" (il verbo "molestar" in catalano non ha questo significato sessuale) e sarei tentata di tradurlo come "non molestare la tua compagna". La mia domanda è: se dico questo a un ragazzo sarebbe interpretato come un'accusa di tentativo di abuso sessuale (forse non esattamente "abuso sessuale", ma quello che in inglese si chiama "sexual harassment")? In modo più generale, il verbo "molestare" e il sostantivo "molestia" hanno assunto ormai un significato prevalentemente sessuale mentre invece nel passato si usavano con altri significati?

  • Da quando le “molestie sessuali” hanno cominciato a ricevere la giusta attenzione pubblica il termine molestare viene spesso (purtroppo) usato in relazione a questi fatti. - it.m.wikipedia.org/wiki/Molestie_sessuali – user519 Jan 15 at 15:45
  • @Gio: Anche questa espressione, "molestia sessuale", attira la mia attenzione: a me sembra quasi un eufemismo. In catalano e in castigliano esiste anche la parola "molestia" ("molèstia" in catalano), ma non ha mai questo significato. – Charo Jan 15 at 15:46
  • 1
    Potresti usare l’espressione “dare fastidio/infastidire” per evitare fraintendimenti. “Smettila di infastidire la tua compagna”. – user519 Jan 15 at 15:49
  • 1
    Hai ragione, @Charo: il senso generale di “molestia” e “molestare” sarebbe anche in italiano “dare fastidio” (un bambino che gioca vicino a uno che si concentra è molesto), ma di fatto questo uso quotidiano direi si stia perdendo, forse anche per via dell'uso in ambito giuridico. Ho inoltre l'impressione che molti abbiano le idee poche chiare e pensino, per esempio, che dare una pacca sul sedere (indesiderata) sia una molestia, mentre invece è un violenza, ben più grave. – DaG Jan 15 at 17:10
  • 1
    Giusto per stare in argomento it.m.wikipedia.org/wiki/L'amore_molesto_(romanzo) – user519 Jan 15 at 18:16

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Browse other questions tagged or ask your own question.