4

Guardando sul dizionario (sia quello cartaceo che su Google) ho notato che questi due verbi sono dati per sinonimi.

Ora, non essendo madrelingua e non avendo una piena conoscenza di tutte le sfumature di significato non sono riuscito a chiarire questo dubbio che vi andrò ad esporre.

"Appurare" dovrebbe stare per "accertare", "verificare", l'utilizzo di questo verbo pressuppone che non si sia certo di un qualcosa.

Esempio:

Ho appurato l'esattezza di questa teoria.

Il senso della frase dovrebbe essere questo: "Ho verificato/valutato l'esattezza di questa teoria".

Quindi il verbo "appurare" si dovrebbe usare quando c'è un dubbio e si vuole verificare se un qualcosa sia vero o falso. Questo qualcosa potrebbe rivelarsi vero o anche falso, in questo caso una teoria.

Passiamo adesso al verbo "constatare".

Esempio con la stessa frase:

Ho constatato l'esattezza della teoria.

Il verbo "constatare" invece mi dà l'impressione di non mettere un dubbio la cosa, bensì confermare e dimostrare, dare conferma del fatto e non investigare sulla veridicità, ma riconoscere come vero un qualcosa che è stato verificato in precedenza e il riscontro è stato favorevole, ovvero la teoria che si è rivelata esatta.

Mi scuso per la lunghezza di questo testo, ma ecco la mia domanda:

È corretto il mio punto di vista riguardo all'utilizzo dei due verbi?

Grazie mille in anticipo a chi mi aiuterà.

4

Io direi che la differenza tra i due verbi è sottile, ma appurare veicola maggiormente una volontà di azione, mentre constatare mi sembra più passivo. In questa frase, abbastanza comune:

Ho constatato, a mie spese, che non era così

è evidente una specie di passività del soggetto (che avrebbe volentieri evitato di "constatare"; la stessa frase con il verbo appurare:

Ho appurato, a mie spese, che non era così

mi comunica la volontà di andare a fondo della questione. Anche la radice del verbo, che somiglia a "depurare", indica l'azione di sfrondare dalle falsità per arrivare alla pura verità.

Guardando le traduzioni in Inglese, constatare (https://www.collinsdictionary.com/dictionary/italian-english/constatare) è tradotto con notice, observe (passività), mentre appurare (https://www.collinsdictionary.com/dictionary/italian-english/appurare) è tradotto con check, verify (attività).

| improve this answer | |
3

Il dizionario dei sinonimi Rizzoli https://dizionari.corriere.it

appurare
accertare, verificare, assodare, controllare, constatare, chiarire.

constatare
stabilire, accertare, verificare, appurare, assodare, prendere atto, osservare, notare, riscontrare, rilevare.

Il dizionario di italiano alla stessa pagina dà

appurare
Accertare qualcosa, controllarne la veridicità: a. lo svolgimento dei fatti; anche con arg. espresso da frase interrogativa: a. chi ha sbagliato

constatare
Accertare, verificare personalmente qualcosa; prendere atto di qualcosa: ho constatato la tua assenza alla riunione di ieri; anche con argomento espresso da frase (introdotta da che o di): ho constatato che ieri eri assente; constatarono di avere perso

Direi che la tua congettura è parzialmente vera: constatare ha anche un significato di prendere atto che appurare non ha.

Il dizionario Treccani concorda, dando per constatare, oltre che il significato di appurare, verificare,

Più genericamente, acquisire cognizione certa di un fatto, di una realtà: non posso non rammaricarmi, nel c. come sperperi il denaro.

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.