2

Ad esempio:

genovese, ma moscovita
francese, ma yemenita
congolese, ma kenyota (o keniota)

Sono al corrente del fatto che -ita sia usato principalmente per l'appartenenza a gruppi religiosi, ma per quanto riguarda l'appartenenza politica/geografica non trovo un pattern soddisfacente e i risultati sembrano piuttosto casuali. In molti casi non si può neanche sostenere che la ragione sia unicamente fonetica, perché parole come *moscovese o *yemenese, da nativo, mi sembrerebbero perfettamente accettabili dal punto di vista eufonico e fonotattico.

C'è una ragione per cui un certo suffisso è stato usato sugli altri per determinati paesi?

4
  • 1
    Ti interessano solo questi due suffissi? Pensandoci qualche minuto trovo che negli aggettivi e nomi relativi a città a nazioni sia più la varietà che l'omogeneità: -ano (che è sicuramente uno dei più fertili: italiano, romano, napoletano, reggiano, marchigiano, messicano, egiziano, israeliano, indiano...), -ino (fiorentino, parigino, reggino, marocchino...), suffissi zero (svizzero, bulgaro, lombardo...), -asco (bergamasco, comasco, monegasco, ) -aco (austriaco, peloponnesiaco...), oltre a casi più singolari come urbinate e tifernate. – DaG May 21 '20 at 12:24
  • 1
    C'è qualcosa qui: treccani.it/enciclopedia/… , ma temo che sia difficile dire qualcosa di più organico di motivi storici legati, caso per caso, alla singola città o nazione. – DaG May 21 '20 at 12:25
  • 1
    Giusto per confronto: i capoluoghi di provincia della mia regione danno bellunese, padovano, trevisano (o, versione colta, trevigiano), rodigino (o rovigotto, ma meglio non usarlo), veneziano, veronese, vicentino. Sembra chiaro che la sillaba finale con n impedisca il suffisso -ano. Un dizionario fa risalire moscovita al XVI secolo. – egreg May 21 '20 at 14:22
  • No @DaG, mi interessa in generale, quelli sono i due suffissi che mi hanno principalmente incuriosito inizialmente. È possibile che almeno parte della ragione sia il periodo storico in cui il termine è nato? Magari durante un periodo x si tendeva di più verso un certo suffisso e in uno y verso un altro. – theberzi May 22 '20 at 10:12

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Browse other questions tagged or ask your own question.