2

Quando dico

un dedalo di strade

sto facendo riferimento al mitico ingegnere creatore del labirinto ma sto anche usando una figura retorica?. Se sì, quale?

  • Se l'uso è inconsapevole, cioé non so nulla del signor Dedalo, ma uso una parola italiana che significa labirinto, sto usando una figura retorica oppure no? Come parallelo: se uso la parola "psicologia" che deriva dal greco ma io non lo so, sto parlando greco? – linuxfan says Reinstate Monica May 30 at 4:55
4

dèdalo s. m.

[dal fr. dédale, che riproduce il nome di Dedalo, come mitico costruttore del labirinto di Creta].

– Labirinto, ma solo in senso fig., andirivieni intricato di strade o di passaggi in cui sia facile perdere l’orientamento: cacciarsi in un d. di viuzze; anche in senso astratto: un d. di ipotesi, di considerazioni.

La figura retorica è quella della metonimia.

che consiste nel sostituire una parola con un'altra che abbia con la prima una certa relazione, ad esempio di contiguità logica o materiale.

(Treccani.it)

Da sapere.it:

Si utilizza dunque il termine dedalo per descrivere un labirinto di strade utilizzando l'artificio retorico della metonimia, la figura retorica che consiste nel sostituire una parola con un'altra che abbia con la prima una certa relazione, ad esempio di contiguità logica o materiale.

Da Wikipedia:

In italiano viene utilizzato il sostantivo "dedalo" per indicare un intrico (solitamente di strette vie) simile ad un labirinto, derivando per metonimia il termine dal costruttore del labirinto.

| improve this answer | |
  • 1
    Ci vedrei bene anche l'antonomasia. – egreg May 28 at 21:05
  • 1
    Tuttavia, se dedalo ha il significato di "labirinto, intrico di vie, di passaggi, di corridoi, ecc., in cui si perde facil­mente il senso dell'orientamento", non sono del tutto sicura che si possa dire che si fa la sostituzione di un termine con un altro. Non è esattamente come quando si dice "ha un Picasso". – Charo May 28 at 21:16
  • 2
    @Charo - la sostituzione avviene tra Dedalo Il costruttore e dedalo il labirinto sia in senso fisico che figurato. – Hachi May 28 at 21:20
  • 2
    @charo ha ragione Hachi, si tratta di metonimia (non antonomasia), in cui si sostituisce l'autore all'opera. L'opera di Dedalo, il labirinto, viene chiamato dedalo. E' come dire a un pittore principiante, commentando il suo ultimo quadro, "hai fatto un picasso!" – linuxfan says Reinstate Monica May 29 at 4:55
  • 1
    @linuxfansaysReinstateMonica: La differenza che avverto io è che non si trova nei dizionari un nome comune "picasso" col significato di quadro o dipinto, usato in questo modo da più di un secolo fa. Ma non importa. – Charo May 29 at 7:52

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.