1

Nel romanzo Prendiluna, di Stefano Benni, ho letto (grassetto mio):

      – Michele, – disse Dolcino – so come rintracciare Prendiluna. Abbiamo il suo numero di cellulare.
      – Che fessi, potevamo pensarci prima – disse Michele.
      – Proprio così... Sei capace di usarlo?
      – Certo. Ne ho rubati tanti.
      Diteggiò. Sentirono una suoneria proprio alle loro spalle, era A dream is a wish your heart makes di David-Hoffman-Livingston. Ovverossia I sogni son desideri dal film Cenerentola.

Ho cercato il verbo "diteggiare" in parecchi dizionari, ma ho trovato soltanto accezioni che fanno riferimento alla musica.

Sul libro La scrittura cerca l'assassino. (È gradito l'alibi di sera), di Carlo Villa, però, ne ho trovato un altro esempio riferito a un cellulare (anche qui il grassetto è mio):

      Eppure nel formare il numero è inquieta; manipola il cellulare, ma è da quando col marito s'è installata nel residence per essere più libera e meno osservata nei suoi movimenti, che ci prova; fin dalle dieci di mattina, ma il numero risulta sempre isolato. Evidentemente ha spento l'apparecchio. Ora approfitta del sensibile ritardo del marito, e riprova di nuovo, ma il numero risulta ogni volta inerte. Continua a diteggiare la tastiera con stizza, e intanto si domanda come mai tutta questa messa in scena, e che senso ha averla fatta venire fin quassù, dal momento che poi lui non ci viene mai.

Ricercando "diteggiare" su Google Libri si trovano soprattutto esempi nell'ambito della musica: questo mi sembra naturale, poiché è l'uso che appare nei dizionari.

La mia domanda sarebbe: l'uso del verbo "diteggiare" riferito alla tastiera di un cellulare è qualcosa di insolito? O è diventato più o meno comune?

  • È un verbo abbastanza insolito. Riferito alla tastiera di in cellulare o un computer no l’ho mai sentito o visto usare. google.com/search?q=%22diteggiare%22&tbm=bks&lr=lang_it – Hachi Jun 12 at 16:58
  • Mi pare una buona estensione del significato musicale. La diteggiatura è sia l'indicazione di come usare le dita, sia l'uso stesso delle dita sullo strumento. – egreg Jun 13 at 8:41
6

Con diteggiare si intende "digitare caratteri sulla tastiera". L'uso è alquanto infrequente e nel linguaggio colloquiale non viene adoperato.

Nella musica la "diteggiatura" corrisponde al modo in cui disponi le mani per suonare lo strumento (piano, chitarra...).

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.