14

Certe volte mi chiedo, è corretto dire

... sarebbe potuto essere diverso ...

o, si dovrebbe dire

... avrebbe potuto essere diverso ...

C'è una regola che governa questo costrutto? E se c'è, si applica anche a

... sarebbe dovuto essere diverso ...

e, correlativamente, a

... avrebbe dovuto essere diverso ...

?

  • 3
    +1 perché è un punto dolente anche per molti madrelingua – Matteo Italia Dec 9 '13 at 21:22
12

In realtà, è una questione abbastanza intricata. Generalmente, si sceglie l'ausiliare del verbo retto dal servile, per esempio: avrebbe potuto mangiare (come "avrebbe mangiato"); è dovuto andare (come "è andato").
Però se il verbo servile è seguito dal verbo essere, si usa l'ausiliare avere, per esempio: avrei voluto essere presente, avrebbe dovuto essere diverso.

La situazione cambierebbe, se vi fosse anche la presenza di un pronome personale o riflessivo atono (mi, ti, gli/le, ci, vi, si) o di particelle atone come ci/vi (locative, presentative, fraseologiche):
- si usa l'ausiliare essere in caso di anticipazione del pronome (gli sarebbe potuto essere utile; ci saremmo dovuti essere tutti),
- avere in caso di posticipazione del pronome (avrebbe potuto essergli utile; avremmo dovuto esserci tutti).

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.