4

Ho testé sentito in un telefilm la frase

Ha presentato una lista il doppio più lunga delle altre

A me verrebbe più naturale dire "lunga il doppio delle altre", e assumo che questa sia l'espressione più usata.

Detto questo, mi chiedo se "il doppio più lunga delle altre" sia considerabile proprio errata (come penso), o sia comunque accettabile, sebbene meno usata.

  • (non avevo idea di come taggare, sentitevi liberi di ritaggare, in caso) – o0'. May 25 '14 at 13:30
  • 4
    Credo che l'espressione sia corretta e anche di uso comune. È però una costruzione che oggettivamente potrebbe prestarsi a degli equivoci tecnici: è più lunga del 100% o del 200%? Se x è 100 e y è 200 allora y è il doppio di x ma non necessariamente il doppio più grande di x ("il doppio più grande" potrebbe intendersi 300, cioè 100 più il doppio di 100). A meno che non si tratti semplicemente di un'iperbole, è raccomandabile esprimersi con più precisione. – user193 May 26 '14 at 0:39
  • Tutte e due le espressioni citate mi sembrano corrette, anche se "il doppio più..." mi suona più colloquiale. È anche vero che seppur madrelingua, non parlo italiano da ormai troppi anni... – Rmano May 26 '14 at 4:52
  • 3
    @randomatlabuser sì, è principalmente questa considerazione che mi ha confuso in primo luogo. Purtroppo è un errore comune, commesso in genere da parte di chi non è molto portato per i numeri... – o0'. May 26 '14 at 13:09
  • 1
    Lohoris, I've changed the tags, no problem. When choosing a tag for the future questions, please remember to use English tags. – I.M. May 29 '14 at 10:56
7

Credo che l'espressione sia corretta e anche di uso comune. Con ogni probabilità il significato inteso è che la lista è più lunga delle altre fino ad arrivare ad una lunghezza doppia rispetto all[a media dell]e altre.

È tuttavia una costruzione che oggettivamente potrebbe prestarsi a degli equivoci tecnici: è più lunga del 100%, e quindi arriva complessivamente al doppio, o è più lunga del 200% (il doppio), e quindi arriva complessivamente al triplo?

Se x è 100 e y è 200 allora y è il doppio di x ma non necessariamente il doppio più grande di x: "il doppio più grande" potrebbe intendersi il triplo, 300, cioè 100 più il doppio di 100.

Quindi sono d'accordo con Lohoris: a meno che non si tratti semplicemente di un'iperbole, è raccomandabile esprimersi con più precisione.

4

Quanto alla diffusione di queste e simili espressioni, una misura indicativa la dà il numero di risposte di Google:

A. "il doppio più lunga": 48.900;

B. "lunga il doppio": 177.000;

C. "due volte più lunga": 2.240.000;

D. "lunga due volte": 114.000.

Il numero così alto di risultati per la forma C è un po' sospetto e forse dipende da motivi contingenti; però provando con altri aggettivi mi pare che l'ordine sia sempre: A, D, B in ragione circa 1/2/3 e poi la C almeno dieci o venti volte più frequente delle altre (ecco che l'ho usata anche io ora senza farci caso).

Sospetto perciò che la poca fortuna della forma A, in particolare rispetto alla C, grammaticalmente molto vicina, sia di natura fonetica. La ripetizione balbettante della p rafforzata in doppioppiù è indubbiamente cacofonica.

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.