1

La crisi economica in molti paesi di Europa mette espressioni come queste all'ordine del giorno. Ho letto tutte queste espressioni, ma non riesco a capire quando si debba usare l'una o l'altra. Potreste dirmi qualcosa al riguardo?

Ad esempio, cosa dovrei dire:

  • "i tagli di spesa nell'ambito sanitario",
  • "i tagli della spesa nell'ambito sanitario",
  • "i tagli alla spesa nell'ambito sanitario"

oppure

  • "i tagli sulla spesa nell'ambito sanitario"?
3

"tagli di spesa" è un'espressione generica, generale, versatile di carattere tecnico: "...tagli di spesa o maggiori entrate/imposte"

"tagli della spesa" sottindende, ed è spesso seguita, da 'pubblica'

"tagli alla spesa" è la più usata, l'ultima è poco accettabile.

Forse può essere d'interesse sapere che questa accezione di 'taglio' è nuova (ancora non registrata dalla Treccani, mi pare) e viene dall'inglese "spending cuts /review" che significa "riduzione". Propriamente 'taglio' in senso figurato indica una brusca chiusura: "dare un taglio a...lla conversazione", o una soppressione: "il taglio di una scena scabrosa". Il termine inglese spiega anche l'uso preponderante del plurale.

| improve this answer | |
  • 2
    Scusa la pignoleria, bobie, ma a maggior ragione visto che siamo in un sito sulla lingua italiana potresti far caso all'accento giusto su “è”? Grazie! – DaG Aug 14 '14 at 12:54

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.