5

Le espressioni "in genere" e "in generale" mi sono sempre sembrate molto simili. Non capisco bene le diverse sfumature di significato o le differenze di uso tra queste locuzioni. Potreste dirmi qualcosa al riguardo?

  • In genere è in opposizione a in specie (antiquato in ispecie). – egreg Nov 4 '14 at 22:39
3

In genere: (locuzione avverbiale):

  • la locuz. avv. in genere, che, come l’analoga locuz. in generale (di cui non è sempre sinon.), significa «generalmente, senza scendere a particolari, di solito» e sim. (Treccani)

  • avv. generalmente, in genere, solitamente: generalmente vado a dormire verso le undici. (Dizionario corriere sera).

Il dizionario Treccani online dice che le due locuzioni non sono sempre sinonimi, mentre altri dizionari non fanno questa distinzione.

Ngram: mostra che in genere, generalmente e in generale sono tre espressioni molto usate. Non mi vengono in mente casi in cui non siano intercambiabili e, a mio avviso, sono sostanzialmente dei sinonimi.

| improve this answer | |
  • In gener[al]e è meglio attivare "case insensitive" nell'Ngram Viewer - ma in questo caso non cambia quasi nulla. – Walter Tross Nov 5 '14 at 14:00
1

Per come la percepisco io, la differenza è che "in genere" sta per "solitamente". "In generale" è il contrario di "nello specifico". Potrebbe anche essere una differenza regionale, però, per esempio, direi: "in genere vado a dormire alle dieci"; "in generale l'esame è andato bene, ma io non l'ho passato", ma non li scambierei. "Generalmente" lo vedo sinonimo di "in genere".

| improve this answer | |
  • Quindi associ "in genere" ad una misura temporale? In genere i napoletani gesticolano molto mentre parlano, però questa è proiettata sullo spazio delle 20 regioni – usr-local-ΕΨΗΕΛΩΝ May 4 '17 at 16:27

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.