5

Questi avverbi, "ormai" e "adesso", hanno sfumature diverse che mi sfuggono. Mi sa (ma non sono sicura) che "ormai" si usa soprattutto in frasi che esprimono qualcosa di inevitabile o di "irreversibile" in un certo senso (non sempre nel senso stretto della parola, ma col significato che è molto difficile ritornare allo stadio precedente). Ad esempio, una delle domande su questo sito è

È «'sta» ormai italiano standard?

La risposta afferma che "'sta" è adesso usuale nel parlato in tutta l'Italia, ma secondo me la presenza di "ormai" nella domanda significa che si ritiene difficile il ritorno a uno stato previo della lingua nel quale l'uso di "'sta" era geograficamente più ristretto.

Potreste spiegarmi le varie sfumature di significato e le differenze di uso tra questi vocaboli?

8

"Adesso" si riferisce semplicemente al momento attuale (cfr. "ara", "ahora").

Adesso andiamo al cinema.

Adesso non posso, sto lavorando.

"Ormai" (o "oramai") contiene sempre un riferimento a qualcosa che si è concluso o sta per concludersi, a qualche cambiamento che è avvenuto o avverrà, o a qualche scadenza che è passata o sta per passare, e sottolinea le conseguenze o le condizioni che ne derivano.

Sono già le 22, ormai (siccome sono le 22) è tardi per andare al supermercato.

Sono due mesi che lavora a questo progetto, ormai (dato che ci lavora da due mesi) dovrebbe averlo completato.

Naturalmente si può anche usare senza premesse (che però sono implicite):

Ormai non si trovano più libri di carta (sottinteso: dato che sono tutti ebook)

Si possono anche combinare "adesso" e "ormai", anche se suona un po' colloquiale e ridondante:

Adesso ormai non funziona più (implica: tempo fa invece funzionava)

Edit: "ormai" si può anche usare in senso positivo:

Ormai hanno superato le difficoltà iniziali (cioè: dopo un inizio difficile, sono arrivati al punto in cui ce l'hanno quasi fatta, manca poco affinché tutto vada bene).

Ormai ho risolto il problema (cioè: non ho bisogno di ulteriore aiuto, smettete di aiutarmi/non aiutatemi più. Ma anche: l'ho quasi risolto/sono sul punto di risolverlo).

| improve this answer | |
7

Ormai si usa per indicare lo stato attuale, per esprimere il compimento di un processo, per sottolineare l’inevitabilità o l’irrimediabilità di una situazione, di un evento. Può avere anche accezione negativa per esprimere rassegnazione.

Adesso è un sinonimo di ora: può esprimere un momento passato da poco ma anche un evento che sta per accadere da un momento all'altro.

Fonti: Treccani e Corriere

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.