5

Mi fa un baffo è un'espressione molto comune. Qual è la sua origine?

  • Mi fa un b. (locuz. di uso colloquiale ma di tono volg. e d’intenzione offensiva), non m’importa nulla; anche riferito a persona, per significare che non la si teme, che non s’intende tenerne conto.
3
  • 1
    Trovo curioso che le due spiegazioni proposte siano quasi opposte: in una ci si rifarebbe ai baffi per la loro importanza e come simbolo di autorità, mentre nell'altra indicherebbero una cosa di poco conto.
    – DaG
    Dec 22 '14 at 11:34
  • @DaG - personalmente trovo più plausibile la versione dei baffi come simbolo di autorità. E poi, perché i baffi sarebbero una cosa di poco conto?
    – user519
    Dec 22 '14 at 11:36
  • 1
    Curioso che talvolta l'espressione è usata con una negazione e talvolta senza ma il significato non cambia. E.g. "...quelli del MPD non ci fanno un baffo. Anzi un baffino" - (vignetta di Giannelli 5/10/2107) "A me Maciste mi fa un baffo." - (Totò 1962) Oct 5 '17 at 7:35
5

Secondo una rubrica del Corriere della Sera:

I baffi, (dal greco baphé = tintura, forse a indicare una macchia sopra le labbra) sono, od almeno erano, simbolo apprezzato di virilità la cui forma e misura varia a seconda delle mode da una sottile striscia a imponenti e autoritari cespugli pelosi. Proprio i capricci della moda sono colpevoli di alcuni modi di dire, ormai desueti.

Ad esempio l'espressione colloquiale dal tono ironico "fare un baffo" col significato di infischiarsene, ostentare quindi una sicurezza davanti a una minaccia. Il detto richiama l'epoca nella quale i baffi si diffusero maggiormente.

0

Quello che so io è che significa che la cosa a cui si riferisce non è importante, e nascerebbe dal fatto che ha la stessa importanza di un paio di baffi. è molto popolare, non conosco spiegazioni migliori

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy