4

Un modo di dire piuttosto famoso in italiano è conciare per le feste. Esso viene adoperato con un significato che si distanzia diametralmente da quello letterale, il quale implicherebbe un'accezione positiva di vestire a festa, quindi preparare per un evento allegro.

In realtà però, il detto sta a significare l'opposto: lo si usa per dire il contrario di quello che si esprime letteralmente. Conciare per le feste significa ridurre in cattivo stato, malmenare, o, figurativamente, sgridare, rimproverare.

Il Dizionario online dei modi di dire del Corriere della Sera menziona sbrigativamente un'origine nel fatto che fino a qualche generazione fa il volgo usava i vestiti "buoni" solo per i giorni di festa, appunto. Pur affermando la natura ironica del detto, non se ne giustifica l'uso e non si riporta una spiegazione dettagliata della sua origine e del suo sviluppo.

Chiedo se ne sapete qualcosa di più.

  • 3
    Molte volte si usano espressioni in senso ironico con un significato reale opposto a quello letterale: "ci sarà da divertirsi", "ne vedremo delle belle" etc. etc. – persson Jan 10 '15 at 16:08
3

Il Dizionario dei modi dire della lingua italiana di Carlo Lapucci dà anche una citazione, ma in realtà non aggiunge quasi nulla a quello che scrive Martina, su un capovolgimento ironico del vestirsi per i dì di festa. Comunque ecco tutto quello che riporta:

Conciare uno per le feste
Conciarlo male malmenandolo o rendendogli un cattivo servizio. Rovinarlo.
«L'ironia è tutta popolare; e il popolo nel formarla ebbe in vista il mutare ch'ei fa di vestimenta nei giorni festivi, le quali al popolano abbelliscono la persona: quindi è bellamente ironica la frase suddetta, che viene a dire sconciamento e dissestamento dell'altrui persona» (P. L. di Vassano)

E la citazione, scopro, è dai Modi di dire proverbiali e motti popolari italiani, spiegati e commentati da Pico Luri di Vassano, che era poi uno pseudonimo (e un anagramma) di Ludovico Passarini.

Lapucci accosta il modo di dire, per significato e, direi, per intento ironico, a “servire uno di barba e parrucca”, dove il senso è sempre quello di “abbellire”, usato con aspra ironia.

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.