2

Su un quotidiano online c'è scritto:

Muore un grande regista e lascia uno spazio diserbato di dolore e rimpianto, uno strappo senza rimedio, per chi gli è stato accanto negli ultimi giorni, nelle ultime ore, amici stretti e devoti come Tornatore, Giordana, Andò, Scola.

C'è qualcuno che è in grado di capire cosa significhi diserbato nel frammento 'uno spazio diserbato di dolore e rimpianto'?

6

Diserbare significa eliminare le erbacce (da un terreno), i diserbanti sono infatti prodotti che svolgono questa funzione.

Nel caso della frase in questione si tratta evidentemente di un uso figurato del participio del verbo. Interpreterei lo "spazio diserbato" come uno spazio brullo, privato di ogni componente fertile: lo spazio diserbato di dolore e rimpianto è quindi un metaforico terreno privo di qualunque cosa eccetto il dolore e il rimpianto. Chi scrive sta descrivendo un'emozione, quella della tristezza che accompagna la morte di una persona cara.

Personalmente non mi piace molto questo uso del verbo, in quanto diserbare ha il significato (anche letterale) di estirpare qualcosa di cattivo (le erbacce che impediscono la coltivazione, un terreno diserbato è dunque un terreno fertile); nella frase in questione si dà invece a diserbato un'accezione negativa, come a dire che lo spazio diserbato è qui uno spazio sterile, triste, solo. Forse l'autore mirava a raggiungere un senso di paradosso.

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.