2

Quale vocabolo si usa per designare la valutazione che fa un insegnante di un esame o di un lavoro scolastico? Nei dizionari ho trovato "voto", ma non so se questa è la parola che veramente si usa in tutti gli ambiti scolastici.

5

Tradizionalmente si usa(va) voto per valori numerici (6, 4, 9 etc.), e giudizio per espressioni come "buono", "insufficiente", "scarso", "ottimo" etc.

Poi naturalmente non ci sono regole eccessivamente rigide, quindi uno studente a cui l'insegnante ha dato un "ottimo" potrebbe dire "ho preso un bel|buon voto", anche se un po' impropriamente, e si capirebbe ugualmente senza problemi.

C'è anche un termine più generico come valutazione (o "valutazione di merito") con cui ci si può riferire tanto a un voto come a un giudizio, e con il contesto, nel caso ce ne sia bisogno, si può chiarire di cosa si stia parlando esattamente.

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.