6

“Con questi chiari di luna” è un espressione molto comune usata per indicare un momento critico, un periodo difficile, soprattutto sotto il profilo economico.

Probabilmente viene chiamata in causa la luna, in senso figurato, perché la sua luce fioca (chiaro) rende poco visibili i particolari e le immagini.

Ma qual è la vera origine di questo modo di dire? E soprattutto, perché si usa in riferimento a questioni di soldi e di disagio economico?

  • 3
    Questo rende ancora più 'oscuro' l'uso e l'origine del modo di dire. – user519 May 12 '15 at 21:22
  • 1
    :-) In effetti... Riporto quello dice il Dizionario dei modi di dire della lingua italiana di Carlo Lapucci, che però non è illuminante ma anzi infittisce il buio: «Frase ironica con cui si introduce un discorso che tende a dimostrare come certe cose non siano possibili in una certa situazione o date certe premesse». – DaG May 12 '15 at 21:28
  • 4
    Questo sito web propone come origine del detto il sintagma latino clara jejunia che significa "manifesti digiuni" (i "manifesti digiuni" della gente in periodi di fame). – Charo May 14 '15 at 18:01
  • 2
    C'è anche chi pensa che l'origine sia nel linguaggio dei pescatori: quando ci sono i chiari di luna, la pesca è molto scarsa. – Charo May 14 '15 at 18:02
  • 1
    La mia interpretazione naive è semplicemente che quando hai pochi soldi eviti di illuminare con candele o lampadine, ma ti accontenti della luce naturale. – Giovanni Mascellani Oct 1 '15 at 11:56
1

Come noto, nella 'cultura' contadina di un tempo l'entità dei raccolti era immaginata come correlata ai cicli lunari, nella 'lettura' dei quali assumevano rilevanza preminente le lune piene.

Quando 'ste lune piene erano irregolari si attendevano raccolti magri; quando no, ottimi raccolti—e quindi anche condizioni di benessere economico.

Ecco perché 'con questi chiari di luna' ha assunto il significato descritto nella domanda.

| improve this answer | |
  • 2
    Interessante tesi, hai qualche fonte che puoi citare? – user519 May 12 '15 at 22:14
  • 2
    Elberich, non capisco bene la tua risposta (a parte la mancanza di fonti). Che cos'è una “luna piena irregolare”, per esempio? – DaG May 13 '15 at 7:46
  • 1
    Le riferite 'lune piene', nel contesto della risposta, sono gli eventi di luna piena verificantisi durante il periodo dalla semina al raccolto. Si hanno 'lune piene irregolari' allorché nel predetto periodo i predetti eventi sono interferiti—eventualmente in parte—da fenomeni meteorologici che ne impediscono o ne ostacolano il dispiegarsi degli effetti luminosi, @DaG. – Elberich Schneider May 13 '15 at 19:28
  • 2
    @Elberich: Penso che sia meglio lasciare la parte della risposta che non contiene la tua opinione sulla situazione d'Italia. – Charo May 14 '15 at 12:22
  • 2
    @ElberichSchneider: La tua opinione è rispettabile, ma una risposta su una domanda sulla lingua italiana non è il posto adatto per esprimerla. – Charo May 14 '15 at 12:23
-1

Credo che l’espressione "con questi chiari di luna" in ambito finanziario venga utilizzata per paragonare il mondo agrario, che con poca luce notturna anche il raccolto soffra un ritardo.

| improve this answer | |
  • 2
    Benvenuto su Italian.SE e grazie del tuo intervento. Questo si era più o meno detto nell'altra risposta: sarebbe interessante corredarlo con qualche fonte. – Charo Jun 9 at 10:20

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy