3

Nel libro Sardegna come un'infanzia di Elio Vittorini ho letto:

Ci presentano bei dignitari in gardenia, dame dal ventaglio piumato, e uno che parla forte fa come da padrone di casa, comincia a svelarci segreti, ci consiglia circa le ragazze con le quali ballare, poi ci porta a bere.

Ho cercato il significato di "gardenia" nei dizionari e ho trovato che si tratta di una pianta, ma non mi sembra che questo abbia molto senso in questo contesto. Per questa ragione chiedo: qual è il significato del vocabolo "gardenia" in questa frase?

  • 1
    io penso che ha senso solo con quella pianta. Quella pianta veniva usata (anche tutt'ora) da alcuni come ornamento per un abito/vestito... (forse è anche un modo di dire dialettale "in gardenia") – mle May 14 '15 at 19:24
  • 1
    Credo che il testo riporti "dignitari in gardenia" così come a volte si dice, ad esempio, "uomini in blu" o "donne in rosso" per indicare persone vestite con abiti blu, o rossi. – user525 Jun 25 '15 at 14:51
2

Penso che si tratti proprio del fiore che, come puoi leggere sotto, nell'Ottocento cominciò ad essere portato all'asola delle giacche maschili come ornamento. Oggigiorno si una quasi esclusivamente negli abiti da sposo.

  • Oggi, nelle giacche di fattura non sartoriale, l’asola sul risvolto il più delle volte è chiusa, eppure, nonostante sia resa inutilizzabile, qualcuno a volte vi infila una piccola spilla.

  • L’abitudine di creare quell’asola nel revers, nasce, nell’Ottocento, sulle giubbe, perché si potessero chiudere fino al collo. Con il passare del tempo, l’asola, diventa solamente un ornamento, utilizzato per infilarvi il gambo di qualche fiore raro e attraente. A fine Ottocento sbocciano gardenie negli occhielli delle giacche di Jean Cocteau, che ne faceva arrivare una fresca ogni mattina da Londra, garofani verdi sui revers di Oscar Wilde e orchidee su quelli di Montesquiou.

(tempusvitae.it) enter image description here

| improve this answer | |
  • 2
    +1, ma questi tempusvitae mi sembrano un po' faciloni: «A fine Ottocento sbocciano gardenie negli occhielli delle giacche di Jean Cocteau, che ne faceva arrivare una fresca ogni mattina da Londra ...» Jean Cocteau nacque nel 1889: faceva arrivare le gardenie da Londra a dieci anni? – DaG May 15 '15 at 7:47
  • Non ho controllato le date di nascita dei personaggi coinvolti, ma penso vogliano sottolineare il fatto che in quel periodo comincia la moda del fiore all'occhiello (quello che ci interessa per rispondere alla domanda). E poi chissà... Cocteau era talmente eccentrico... (giusta osservazione) :)) – user519 May 15 '15 at 7:54

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.