2

In questo post, quando ho scritto la frase

Cioè, uno degli esempi dal Treccani viene costruito con la preposizione articolata "della", ma non so se sarebbe anche corretto omettere tale preposizione

ho avuto il dubbio se fosse corretto usare il vocabolo "costruito" o se si dovesse invece usare "costrutto". I siti web che coniugano verbi danno tanto "costruito" quanto "costrutto" come participio passato del verbo "costruire" e su Google Libri si trovano esempi di frasi con "viene costruito", ma anche di frasi con "viene costrutto" (forse questi sono più antichi). Sono entrambi corretti? Ci sono differenze di uso tra uno e l'altro?

  • Come curiosità non attinente alla domanda aggiungo che un costrutto è, usato come nome comune, un tipo di creatura di molti universi fantasy (es. Dungeons and Dragons), e si tratta di mostri costruiti, appunto, in diverse forme e materiali, ed in seguito magicamente animati. Fra di essi ci sono i golem. – Federico Bonelli Aug 7 '15 at 22:50
7

Costrutto è molto meno usato di costruito come p.p. di costruire come evidenziato da Treccani e come risulta da Ngram:

Costruire:

  • v. tr. [dal lat. construĕre, der. di struĕre "ammassare, costruire", col pref. con-] (io costruisco, tu costruisci, ecc.; pass. rem. costruìi o costrussi, costruisti, ecc.; part. pass. costruito o, meno com., costrutto).

Ngram: costruito vs costrutto.

Costrutto viene più comunemente usato come sostantivo nei seguenti casi:

  • (gramm.) Disposizione, ordine dei sintagmi nella frase: un ampio costrutto; struttura sintattica: costrutto irregolare.
  • (estens.) Significato logico di una frase, di un'espressione (sinonimi) senso, coerenza: discorso senza costrutto.
  • (fig.) Risultato concreto, proficuo (sinonimi) profitto: spendere senza costrutto. • sec. XIV

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.