3

Nel racconto Ti con zero d'Italo Calvino ho letto:

Quello che non cambia è il rapporto tra me freccia leone in quest'attimo d'incertezza che si ripete uguale, incertezza che ha per posta la morte, però bisogna riconoscere che se questa morte incombente è la morte d'un io con diverso passato, d'un io che ieri mattina non è stato a cogliere radici insieme a mia cugina, cioè a ben vedere d'un altro io, d'un estraneo, magari d'un estraneo che ieri mattina è stato lui a cogliere radici insieme a mia cugina, quindi d'un nemico, comunque se qui al mio posto le altre volte invece d'esserci io c'era un altro, non è che m'importi più molto di sapere se la volta prima o la volta dopo la freccia ha colpito o no il leone.

Ho cercato il vocabolo "posta" in alcuni dizionari, ma non riesco a capire il significato di "avere per posta" nella frase precedente. Potreste spiegarmelo?

  • 2
    La posta in gioco è un'espressione idiomatica molto usata: Nel gioco d'azzardo, somma o sostanza che si punta nella scommessa: || La posta in gioco, quanto si può vincere o perdere in una scommessa; fig. ciò che si rischia, che si azzarda. (non solo in termini economici) – user519 Sep 10 '15 at 8:05
7

In questo caso la parola "posta" si usa con il significato di "ciò che si rischia con le proprie azioni", come puoi vedere a questo link (significato 6): Dizionario Corriere

Posta: Importo di una scommessa o di una puntata in un gioco d'azzardo; in senso figurato, ciò che si arrischia, che si mette in gioco con le proprie azioni

All'interno della frase, quindi, si parla di una "incertezza in cui è in gioco la morte". Estendendo l'interpretazione, l'autore ci parla di una incertezza in cui è in gioco la sua vita.

| improve this answer | |
5

Qui “posta” è usato nel senso in cui si usa nel contesto dei giochi d'azzardo e delle scommesse: «Somma di denaro che si arrischia in un gioco: stabilire la p. ... . In senso fig., ciò che si può vincere o perdere in un’impresa di vario genere (anche un bene morale, o la vita stessa): fino a ieri giocavi con la p. della tua vita (Monelli); la p. in gioco è molto, troppo alta» (Treccani, 4.a). Quindi Calvino parla qui di un'incertezza in cui è in gioco (= si rischia) la vita.

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.