2

Nel racconto Fino a che dura il Sole di Italo Calvino ho letto (il corsivo è mio):

La famiglia di nonna Ggge sono in non so quanti, sparsi un po' per tutte le costellazioni: e ad ogni cataclisma lei s'aspetta d'incontrarne qualcuno. Il fatto è che non si sbaglia: ogni volta che il Colonnello esplode nello spazio si ritrova in mezzo a cognati o a cugini d'acquisto.

Ho cercato cos'è un "cugino d'acquisto", ma non l'ho trovato in nessuno dei dizionari che ho consultato. Immagino dal contesto che siano i cugini della moglie, ma si può chiamare anche così al marito della cugina (in modo simile al "cousin-in-law" inglese)? Facendo una cerca su Google ho trovato anche l'espressione "cugino acquisto", che penso sia lo stesso, ma non so se sia più comune. Che ne dite?

  • 3
    È proprio “cugino acquisto”? Non sarà “cugino acquisito”, che è la formulazione che mi è più familiare (ed equivalente alla locuzione della domanda)? – DaG Jan 9 '16 at 8:41
  • @DaG: Ho trovato "cugino acquisto" perché, basandomi nell'espresione di Calvino, sono le parole che ho cercato. Per esempio, si trova qui: girodivite.it/Il-cugino-di-Howard-Beach.html – Charo Jan 9 '16 at 8:50
6

Dal contesto credo che nell'esempio riportato nel link ci sia un errore tipografico: d'acquisto lo si trova con il significato di cugino indiretto, sinonimo di cugino acquisito (pare senza troppe distinzioni), ad esempio qui e qui, ma cugino acquisto non si trova. Dunque la forma utilizzata da Calvino (e cioè cugino d'acquisto) è meno comune di cugino acquisito, come evidenziato da @DaG, ma presente anche in testi di altri autori; di cugino acquisto, a parte il link da te riportato, non riesco a trovare altri esempi in rete.


La forma parente acquisito designa più genericamente un legame di parentela indiretto, secondo il significato dell'aggettivo acquisito:

1 Fatto proprio, assimilato nel corso del tempo e non innato o naturale [...] || parente a., non consanguineo.

| improve this answer | |
  • Vuoi dire non che si trova in Google libri? – Charo Jan 9 '16 at 9:30
  • E, come dice @DaG, la forma più comune sarebbe "cugino acquisito"? – Charo Jan 9 '16 at 9:31
  • 1
    Vedo che nei dizionari appare l'espressione "parente acquisito". – Charo Jan 9 '16 at 9:48
  • È vero che acquisito è più comune, ma è facile vedere con Google che le edizioni di Calvino sono unanimi nell'usare l'espressione come l'ha scritta l'OP. Riporterei i permalink di google libri, ma sono troppo lunghi per questo commento. Quindi direi proprio che non si tratta di un errore tipografico, Calvino l'ha scritta proprio così. – Federico Poloni Jan 9 '16 at 9:53
  • 2
    @FedericoPoloni: L'errore tipografico non si riferisce a Calvino, ma al link che ho messo nel mio commento alla domanda. – Charo Jan 9 '16 at 10:05

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.