1

Nel romanzo Artemisia, di Anna Banti, ho letto:

Ma non c'è gusto né rischi a fendere oggi questa folla di Toledo stracciata e pomposa, attenta solo agli equipaggi ricchi, ai funerali, ai lazzi dei lazzari, alle ceste delle ciambelle e dei mandorlati.

Ho letto tutte le accezioni del verbo "stracciare" nel vocabolario Treccani. Comunque, non riesco a immaginare cosa possa essere una "folla stracciata". Me lo sapreste spiegare?

3

Prova a considerare insieme i due aggettivi: stracciata e pomposa indicano due qualità opposte. Immagina un abito lacero e uno lussuoso: sono entrambi "eccessivi", "esagerati". La folla di Toledo, in questa descrizione, è così e non solo per gli abiti che indossa, ma anche (forse, soprattutto) per le cose a cui si interessa.

7
  • 2
    Sarà, ma io preferirei stracciona in quel contesto.
    – egreg
    Feb 19 '16 at 16:17
  • 1
    Folla stracciata è un'espressione usata non solo dalla Banti. Feb 19 '16 at 16:53
  • 1
    @ErikvanDoren: Chi altri (chi altro?) usa quest'espressione?
    – Charo
    Feb 19 '16 at 17:19
  • @Charo, Pasolini per esempio, L'odore dell'India Feb 19 '16 at 17:46
  • 1
    @ErikvanDoren clicca su help alla destra del campo di immissione del commento. Comunque ecco il link. Feb 19 '16 at 18:03
-3

In questo contesto "stracciata" sta a significare "indignata". Quindi la folla era indignata.

6
  • È una forma dialettica figurativa neo barocca. Le persone come segno di indignazione si strappavano le vesti di dosso "letteralmente". Gesto di indignazione e disprezzo. Perché strapparsi le vesti? Nel periodo diciamo pomposo per rimanere sui vocaboli le persone, per un disgusto tale, indignazione tale, non si limitavano a lavarle le vesti, ma, sempre in forma figurativa, se le stracciavano di dosso. Forma che nel dialetto Napoletano è rimasta. Jun 19 '17 at 6:15
  • 1
    Hai qualche fonte?
    – DaG
    Jun 19 '17 at 7:58
  • 2
    Indignata? Non mi pare difendibile senza fonti adeguate.
    – egreg
    Jun 19 '17 at 10:35
  • hahsahhaha. le consiglio di leggere un po di letteratura neobarocca o rococò. ' Jun 19 '17 at 14:06
  • @AntonBlackantonblack_com Dubito che Anna Banti (1895–1985) abbia a che fare con la letteratura neobarocca o rococò.
    – egreg
    Jun 19 '17 at 15:37

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.