1

Nel romanzo Rossovermiglio di Benedetta Cibrario ho letto:

Se capisse, gli direi che tutte le lacrime – e non solo quelle per Enrico – che non possono solcarti le guance se ne vanno da un'altra parte, scavano dentro, sotterranee come certi fiumi, anzi, incanalate così hanno una forza e una violenza che brucia e corrode, consuma il cuore e allappa il cervello come i cachi acerbi.

Ho cercato il significato del verbo "allappare" nel vocabolario Treccani e ho trovato:

Allegare i denti, dare alla bocca la sensazione acre che producono i frutti aspri o acerbi: un sugo che allappa la bocca (o assol. che allappa); un sapore amarognolo gli allappava il palato (Cicognani).

Tuttavia, non capisco il senso di "allappare il cervello" nel brano precedente. Me lo sapreste spiegare?

4

Il significato è quello descritto ma viene usato in senso figurato. Mangiare un frutto acerbo provoca una sensazione astringente, come se la bocca fosse legata e incapace di svolgere la propria funzione normalmente. Per analogia un cervello "allappato" è un cervello incapace di funzionare come dovrebbe.

Allappare:

  • provocare una sensazione astringente in bocca come se i denti e la lingua fossero legati, effetto tipico della frutta aspra o non matura e di alcuni sali il cachi acerbo allappa particolarmente

Wiktionary

Un'espressione piu comune e' "offuscare il cervello o la mente".

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.