1

Nel libro autobiografico Un grande avvenire dietro le spalle di Vittorio Gassman ho letto:

Ne vennero fuori caratteri melodrammaticamente spartiti fra il buono e il malvagio: di me ho detto, non c'era scena in cui non cachinnassi intento a qualche nuova vassallata, mordicchiando sadicamente dei fili di paglia o frustando le mie fidanzate con la cinghia;

Con queste parole, Gassman descrive il suo ruolo nel film Riso amaro. Non capisco il significato di "cachinnare" nel brano precedente. Questo verbo non appare nel vocabolario Treccani, ma si trova invece la definizione del termine "cachinno":

s. m. [dal lat. cachinnus], letter. – Scroscio di risa sguaiate, soprattutto per beffa: «lo tuo riso sia sanza cachinno», cioè sanza schiamazzare come gallina (Dante).

Si può dedurre che il senso di "cachinnare" è quello di ridere smodatamente facendo beffa di qualcosa?

  • 1
    Risa sguaiate sì, ma non devono per forza essere per beffa – Erik vanDoren Jun 23 '16 at 12:41
2

Il verbo cachinnare ha origini latine, e vuol dire "ridere smoderatamente, in maniera beffarda". Per cui direi che si possa intendere come "non smettevo di ridere mentre ero intento a qualche nuovo scherzo...."

PS: Uno dei miei film preferiti! "Vivo morendo in caserma, non in tempo di guerra, ma in tempo di vita." Ha riassunto in una frase la vita di un'intera generazione! :)

| improve this answer | |
  • 1
    Per curiosità, hai trovato registrato da qualche parte il verbo “cachinnare” in italiano? – DaG Jul 11 '16 at 7:24
  • 1
    @DaG: Finalmente si è trovato. – Charo Feb 19 at 9:42
  • Ottimo, @Charo! Puoi autoaccettarti la risposta (ammesso che tu lo voglia fare)? – DaG Feb 19 at 11:40
1

Il verbo "cachinnare" si trova sul Grande dizionario della lingua italiana, in cui si spiega che ha il significato seguente:

    Cachinnare, intr. Ridere sguaiatamente e smodatamente, per lo più in modo beffardo e sarcastico, mostrando scherno e derisione.
    Imbriani, 8-49: «Ed io» rantolò sibilando «ed io ti dò d’impietrire con gli occhi, quanti ne incontreranno lo sguardo». E si guardò intorno poi sghignazzando e cachinnando, fregandosi le mani e stropicciando­le, come chi si pregi d’aver fatta una bella cosa e ne aspetti plauso e congratulazioni dagli astanti.
    = Voce dotta, lat. cachinnāre.

Quindi, l'ipotesi fatta nella domanda si è verificata.

| improve this answer | |
  • Non so se può essere utile. Una veloce ricerca mi ha portato qui: sapere.virgilio.it/parole/vocabolario/cachinnare – linuxfan says Reinstate Monica Feb 19 at 11:22
  • Grazie, @linuxfansaysReinstateMonica, ma il problema è che non sappiamo qual è la fonte di quello che hai trovato. – Charo Feb 19 at 13:12
  • La fonte è riportata sotto: "Tratto dalla voce CACHINNARE del Wikizionario Rilasciato con licenza Creative Commons CC BY-SA" – linuxfan says Reinstate Monica Feb 19 at 16:08
  • @linuxfansaysReinstateMonica: Wikizionario non è veramente una fonte e, cercando questo verbo lì, si trova: "Questo termine non è presente in nessuno dei vocabolari da me consultati, ovvero Garzanti, De Mauro, Devoto-Oli. Ne ho trovato traccia nei romanzi Il pendolo di Focault e Il nome della rosa, entrambi di Umberto Eco. Non so se si tratta di un suo neologismo, ma a mio avviso, data l'importanza dell'autore, è un lemma che merita di essere inserito". Quindi, sembra che la definizione sia stata inventata da non si sa chi. – Charo Feb 19 at 16:30
  • 1
    @linuxfansaysReinstateMonica: Per discutere questo tipo di cose, penso sia meglio porre una domanda su Meta. Puoi scriverla in italiano se lo preferisci. – Charo Feb 19 at 19:02

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.