2

La lettura di questa domanda ha messo dei dubbi sull'uso dell'articolo anche a me.

Immaginate questa situazione. Sono entrata in un supermercato e voglio comprare farina. Cerco una farina qualsiasi e di qualsiasi marca perché non ho ancora deciso quale farina comprare, ma non la trovo. Voglio chiedere aiuto a un commesso del supermercato. Quale tra queste frasi è la corretta in questa situazione?

  • Sto cercando farina.
  • Sto cercando della farina.
  • Sto cercando la farina.

E se cerco un pane qualsiasi, cosa dovrei dire?

  • Sto cercando pane.
  • Sto cercando del pane.
  • Sto cercando il pane.
  • Una curiosità, in spagnolo quale delle tre costruzioni si userebbe? – Gio Jul 3 '16 at 9:13
  • @Josh61: Il problema è che in spagnolo non esiste l'articolo partitivo. Io direi: "Estoy buscando la harina / Estoy buscando el pan". I costrutti senza articolo, "Estoy buscando harina / Estoy buscando pan", mi sembrano anche corretti però (ma io non li userei). – Charo Jul 3 '16 at 9:31
  • Ok capito, grazie. – Gio Jul 3 '16 at 9:33
  • Oltre alla risposta di Albert, hai letto già treccani.it/enciclopedia/… ? – mle May 6 '17 at 0:48
  • L'ho già letto, @mle, ma non vedo che abbia molto a che vedere con la mia domanda. – Charo May 6 '17 at 6:17
3

Cerco "della" farina è generico.

Significa che tu stai cercando un generico tipo di farina.

Cerco "la" farina significa che tu stai specificando il prodotto... Posso dirti che è corretto dire in entrambi i modi, ma sentirai dire

"Cerco la farina 00" per un tipo specifico di farina

"Cerca della farina per una focaccia" è più generico, sembra quasi non importare il tipo di farina.

Ad ogni modo è corretto usare entrambi i modi, solamente una persona super puntigliosa potrebbe fare problemi su un argomento del genere...

Mentre i primi due:

"Cerco farina"

"Cerco pane"

sono completamente sbagliati

  • Fanno eccezione frasi che sono diventate idiomatiche come "faccio cose e vedo gente" di Moretti. – Gio Jul 3 '16 at 9:38
  • “Cerco della farina”, da solo, mi suona molto strano: è come se specificassi la quantità (“cerco una manciata di farina”, per esempio) prima ancora di sapere se in quel negozio la vendono, quanto costa, di quali tipi... – DaG Jul 3 '16 at 9:46
  • E perché l'omissione dell'articolo sarebbe incorretta? Secondo l'Enciclopedia Treccani: Va segnalato come, nel caso dei nomi di massa, sia frequente anche l’uso dell’articolo zero: (16) a. c’è del riso nella dispensa? b. c’è riso nella dispensa? – Charo Jul 3 '16 at 9:48
  • E poi spiega: L’es. (16) b. dà lo spunto per trattare delle costruzioni italiane in cui è possibile l’omissione dell’articolo, senza che, tuttavia, ciò implichi necessariamente la mancanza di un atto di riferimento – Charo Jul 3 '16 at 9:51
  • 1
    @Charo: Sì: “cerco la farina”, “non trovo la farina”, “mi sa dire dove posso trovare la farina?”... – DaG Jul 3 '16 at 10:02
3

Senz'altro l'unica forma idiomatica è, in entrambi i casi, la terza.

È diverso il caso in cui, arrivati al banco del pane, lo ordiniamo: in quel caso, se non abbiamo ancora le idee chiare, diremo qualcosa come “Vorrei del pane” o “un po' di pane” (e ci chiederanno di che tipo).

In generale, l'articolo determinativo è molto più usato di quello che si dedurrebbe dalla semplice contrapposizione determinato/indeterminato (“dammi il libro (di cui abbiamo parlato)/un libro (qualsiasi)”). Per esempio, si direbbe “mi piacciono gli spinaci” (determinando quel tipo di verdura, ma non quali spinaci in particolare, se surgelati o dell'orto del vicino), “dobbiamo ricomprare lo zucchero”, “andiamo a Fiumicino a mangiare il pesce”.

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.