2

Nel romanzo Il fu Mattia Pascal, di Luigi Pirandello, ho letto:

Dôva ca l'è stô me car parent? — si mise a gridare con stretto accento torinese, senza togliersi dal capo il cappelluccio dalle tese rialzate, calcato fin su gli occhi a sportello, appannati dal vino, né la pipetta dalla bocca, con cui pareva stesse a cuocersi il naso più rosso di quello della signorina Caporale.

Non capisco il significato dell'espressione "occhi a sportello" in questo brano. Ho cercato nella voce "sportello" in parecchi dizionari, ma non ho trovato niente a riguardo. Me lo potreste spiegare?

6

In un Dizionario della lingua italiana dell'inizio dell'Ottocento, è riportato un esempio in cui gli occhi a sportello sono un modo (scherzoso) per descrivere "chi tiene gli occhi socchiusi, o vede da un occhio solo".

Da Dizionario della lingua italiana, Volume 6, di Paolo Costa, Francesco Cardinali.

| improve this answer | |
  • @Charo: grazie! – Benedetta Mar 12 '17 at 18:54

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.