7

Nella formazione di parole composte ho osservato che molte volte si raddoppiano consonanti che sono semplici nei vocaboli da cui provviene la parola composta. Per esempio:

  • così + detto --> cosiddetto
  • sopra + tutto --> soprattutto

La mia domanda è: esiste qualche regola per sapere quando si devono raddoppiare queste consonanti?

  • Ottima domanda! Potrei giurare di aver letto una regola per questo da qualche parte quand'ero a scuola, ma non riesco proprio a ricordarmi dove. Con un po' di fortuna qualcuno riuscirà a reperirla... – Denis Nardin Apr 21 '17 at 15:18
6

È un esempio del raddoppiamento sintattico, o fonosintattico, che menzionavo rapidamente qui e che nell'italiano standard si verifica anche nei casi di grafia non unita (cioè, si scrive “vado a casa” ma si pronuncia “vado accasa”) con la differenza appunto che è reso esplicito solo nelle univerbazioni.

Si verifica dopo le parole tronche con l'accento indicato (dà, così, né, città...) e alcuni monosillabi: i sostantivi, aggettivi e pronomi (forti) monosillabi, ma anche altri, come “a” e “da” (cf. “addio” e “dabbene”), e alcune altre parole. C'è una descrizione completa nella voce sul raddoppiamento dell'enciclopedia Treccani.

Alcuni dizionari specificano esplicitamente o con accorgimenti grafici se una parola dà luogo al raddoppiamento dopo (o in rari casi prima) di sé. Per esempio, la voce “sopra” del Treccani specifica “(radd. sint., come prep.)”, cioè solo quando viene usata come preposizione (“sopra la tavola”) non come avverbio (“vado sopra ma tu resta qui”). Nel DOP è invece indicato con un piccolo segno “+” dopo (o prima) della parola: vedi per es. “così”.

Sottolineo che qui si parla dell'italiano standard: in molte altre varietà dell'italiano alcuni raddoppiamenti canonici non si verificano (per esempio “da” raddoppia quasi solo in Toscana) o se ne verificano di non standard (in alcune parlate romane, per esempio, in parole come “chiesa” e “sedia” la consonante iniziale si raddoppia anche dopo l'articolo: “lacchiesa”, “lassedia”).

| improve this answer | |
  • Quindi, se cerco i vocaboli nel DOP, il raddoppiamento si deve fare dopo le parole che hanno questo piccolo segno "+" dopo la loro trascrizione fonetica, no? – Charo Apr 21 '17 at 19:00
  • Esattamente, @Charo. – DaG Apr 21 '17 at 19:35

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.