2

Nel romanzo Rinascimento privato di Maria Bellonci ho letto:

Sommamente egli rifulgeva nella capacità di scrivere che dimostrò col suo unico Cortegiano, una vera bibbia sulla società delle nostre corti, libro un po' teso di pretese morali.

Questa frase fa riferimento a Baldesar Castiglione. Ho cercato il significato di "teso" in parecchi dizionari, ma non riesco a capire il suo senso nel passaggio precedente. Sapreste spiegarmelo?

  • 1
    Di scarsa utilità, ma ho l'impressione (che però non posso provare con fonti) che "teso" sia come "intessuto". – Benedetta Aug 31 '17 at 12:46
2

Teso può assumere il significato di "Intensamente rivolto a un oggetto o a un fine determinato".

Questo romanzo utilizza una scrittura poco utilizzata ai giorni nostri visto che la protagonista visse negli anni del Rinascimento pure la scrittura è "vecchia".

Ritengo quindi plausibile che si potesse dire teso di anche se attualmente io (e anche i dizionari più rinomati) utilizzerei più il teso a se proprio dovessi usare teso.

Posso quindi dedurre che questo libro di cui si parla abbia come scopo quello di instillare nella mente del lettore una qualche morale, forse anche troppo presente

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.