4

La parola italiana crosta deriva, stando al mio Devoto-Oli, dal latino crusta. Dato che in latino c'è una u, io mi aspetterei, per paragone con tante altre parole, una o chiusa, dunque crósta. Invece il Devoto-Oli scrive sillaba crò.sta, dicendo dunque che quella o è aperta. Esistono altri casi di u diventate o aperte in italiano? E come mai (se è noto) si trovano queste eccezioni? O sono io che mi sono inventato la regola u breve > o chiusa che in realtà non esiste?

  • 4
  • 1
    Cos'è "docentate"? E "Latinu" sarebbe "latino"? – Charo Dec 18 '17 at 8:45
  • 1
    @Charo scherzi del cellulare :). Fixed. – MickG Dec 18 '17 at 9:06
  • 1
    Per quel che vale, io dico crósta (con la ó chiusa) e credo sia la pronuncia più comune (possibilmente al di fuori dal centro Italia) – Denis Nardin Dec 18 '17 at 16:55
2

Il Dizionario d'ortografia e di pronuncia della RAI spiega che la pronuncia originaria di "crosta" era con la "o" chiusa derivata dalla "u" breve del latino "crusta". Questa pronuncia con la "o" chiusa si conserva ancora nell'Italia settentrionale e in qualche altra regione, ma è scomparsa o quasi in Toscana e nell'Italia centrale, dov'è mutata in "o" aperta.

Secondo questo stesso dizionario un fenomeno simile è accaduto al termine "colonna": la pronuncia originaria con "o" chiusa derivata dalla "u" breve del latino "columna" si mantiene in Toscana, ma è mutata in "o" aperta nelle altre regioni italiane.

| improve this answer | |
  • Vorrei ricordare, per completezza, che l'uso toscano – piaccia o no – è quello che, per così dire fa testo, cioè quello a cui si conforma l'italiano standard. – DaG Dec 25 '17 at 13:37
  • 1
    @DaG: Tuttavia, nel libro Italiano grammatica. Grammatica essenziale della lingua italiana di Melina Insolera, pubblicato da Zanichelli, si afferma: «Lo straniero che studia l'italiano deve essere preparato a uno sforzo supplementare, proprio perché l'italiano, mentre ha uno standard scritto altamente codificato, manca concretamente di uno standard per il parlato, nel quale si riflettono di necessità le molte differenti pronunce regionali». – Charo Dec 25 '17 at 19:23

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.