2

Nella versione in italiano del monologo Il primo miracolo di Gesú Bambino di Mistero buffo, di Dario Fo, ho letto:

E via, ’sta massa di bimbi pigolando come pulcini e ammattiti di festa [impazziti dalla gioia], vanno a impastare e tirano fuori uccelli mai visti! C’è uno che prende un malloppo di creta, improvvisa un gallinone con una gran testa... un pancione... con una codina cosí stitica che manco la si vede... poi ci mette una stecca per fare una gamba... un’altra gamba... ma cade in avanti. Un’altra gamba... cade indietro, sul culo!

Ho letto la definizione di "stitico" in parecchi dizionari, ma non mi pare che nessuna delle accezioni che ho trovato abbia senso in questo contesto. Per questa ragione vi chiedo: sapreste spiegarmi qual è il significato di "codina cosí stitica" nel brano precedente?

5

Nel contesto da te citato stitico indica una cosa piccola e stretta, come da voce familiare di Treccani.

Ad esempio:

In quel ristorante mi hanno servito una porzione di pasta davvero stitica

| improve this answer | |
  • 2
    Aggiungo che lo Zingarelli, tra le varie accezioni, dà esplicitamente: “2 (fig.) di ciò che è misero, stentato: una prosa stitica”. – DaG Jan 10 '18 at 12:03
  • 1
    Si usa anche con significato simile: "rachitico" – Riccardo De Contardi Jan 10 '18 at 12:47

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.