4

Si tratta di una domanda correlata a quest'altra.

So che la congiunzione "come" può introdurre una proposizione interrogativa indiretta. So anche che il verbo di un'interrogativa indiretta può essere all’indicativo o al congiuntivo (e, a volte, anche al condizionale). Per tale scelta, ecco quello che spiega la grammatica Treccani nell'articolo sulle proposizioni interrogative indirette:

L’uso dell’indicativo e del congiuntivo di solito non risponde all’alternanza indicativo = oggettività, congiuntivo = soggettività; dipende invece per lo più da fattori stilistici, per cui l’indicativo si usa negli scritti più informali, mentre il congiuntivo si usa in contesti più formali e letterari

Ora so chi è (www.forum.alfemminile.com)

Le domandai che cosa volesse dire apascia (E. Morante, L’isola di Arturo)

Ma, quando ho letto questa risposta, sono stata stupita di vedere che anche quando "come" è usato in qualità di congiunzione dichiarativa può reggere un verbo sia all'indicativo sia al congiuntivo (non sapevo che si potesse usare il congiuntivo in un verbo dipendente da un "come" dichiarativo). Ecco gli esempi del vocabolario Treccani che appaiono nella risposta menzionata:

mi disse come era dovuto salire a piedi fin lassù

gli dichiarò come non avesse più un soldo in tasca

Infatti, in questa mia risposta mi è stato suggerito di cambiare un indicativo per un congiuntivo in un verbo dipendente da un "come" dichiarativo per ragioni di tipo stilistico, per dare un tono più formale al mio testo.

La mia domanda è sulla scelta tra indicativo e congiuntivo in un verbo dipendente da "come" usato in qualità di congiunzione dichiarativa: è valida la stessa regola per le interrogative indirette menzionata prima? (cioè, «l’indicativo si usa negli scritti più informali, mentre il congiuntivo si usa in contesti più formali e letterari»).

Ci sono altre congiunzioni dichiarative che possano reggere sia l'indicativo sia il congiuntivo per le stesse ragioni di tipo stilistico?

  • Mi domando dove sia la risposta... Ora so dov'è: su italian.SE! – N74 Jan 29 '18 at 20:25
3

Direi che la situazione per le dichiarative sia simile a quella per le interrogative, quanto ad alternanza indicativo/congiuntivo per motivi di “stile”, in questo caso con una preferenza per il congiuntivo. Come dice Serianni (Italiano, XIV, 63) parlando delle proposizioni oggettive esplicite:

Invece di che la congiunzione introduttiva può essere come (e allora il verbo va preferibilmente al congiuntivo, anche se la reggenza richiede abitualmente l'indicativo: si vedano gli esempi che seguono): «Ma quello che mi stupì moltissimo fu di vedere come immediatamente Maria pendesse dal labbro di Adamic» (Soldati ...), «è desolante constatare come nessuno voglia intendere il messaggio in bottiglia di Leonardo Sciascia» («La Repubblica» ...).

  • La mia impressione è che “come” aggiunga un aspetto di soggettività che richiama il congiuntivo. – egreg Jan 30 '18 at 11:44

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.