1

Nel libro Non ora, non qui, di Erri De Luca, ho letto questo paragrafo che si riferisce all'atteggiamento di una vecchia governante e alla reazione della madre dell'autore di fronte a questo:

Mi accorgevo qualche volta di un suo improvviso silenzio sotto una sequenza di rimproveri. Di solito replicava il tutt’altro che riusciva a intendere, con voce alta per la preoccupazione di spiegarsi a suo modo quello che le stavi dicendo. Ripeteva le tue parole sbagliandole, rispondeva concitatamente scuse imbrogliate. Questo aveva l’effetto sicuro di rincarare il tuo disappunto.

Ho cercato "rincarare" in parecchi dizionari e ho visto che, in senso proprio, significa aumentare i prezzi. In senso figurato, esiste l'espressione "rincarare la dose" che significa aggravare un'accusa, un rimprovero, un danno o un dispiacere. Ma sembra che l'unico utilizzo in senso figurato sia nella frase fatta "rincarare la dose". Per questa ragione vi chiedo: il significato in questo contesto sarebbe quello di aggravare il disappunto della madre?

  • Opinione personalissima: in mille anni di letteratura italiana, dalla scuola poetica siciliana a Cognetti e la Di Pietrantonio, io non perderei troppo tempo con De Luca. – DaG Feb 2 '18 at 20:16
  • @DaG: Ho letto un paio di libri di De Luca in precedenza e, veramente, non è lo stile che mi piace di più. Ma perlomeno questo, che è davvero molto corto, finisco di leggerlo. – Charo Feb 2 '18 at 21:31
4

È corretto il tuo ragionamento, in questo contesto è un sinonimo di "aumentare"; leggendo il termine "rincarare" provi anche un leggero senso di fastidio aggiuntivo dovuto alla metafora implicita di un aumento di prezzo ingiustificato.

| improve this answer | |
  • 2
    Benvenuto/a su Italian.SE e grazie della risposta! – Charo Feb 2 '18 at 12:28

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.