2

Nel libro Cronaca familiare, di Vasco Pratolini, ho letto:

C’erano sei ceri accesi ai quattro capi e a metà del letto. Tutta la stanza sapeva di cera consumata e di fiori.

La mia domanda è: i "quattro capi" di cui si parla qui sono i quattro angoli del letto? Ho cercato il vocabolo "capo" in alcuni dizionari, ma non sono riuscita a trovare questa accezione.

  • 2
    Effettivamente per capo del letto si intende la spalliera o testiera, dove si poggia la testa. Nel caso da te citato però per capo mi sembra si intendano i quattro angoli, anche perchè viene specificato che i restanti due ceri fossero posizionati a metà del letto. – abarisone Feb 20 '18 at 10:43
  • 4
    Concordo. In questo caso capo = estremità = angolo. – Riccardo De Contardi Feb 20 '18 at 10:50
3

Effettivamente per capo del letto si intende la spalliera o testiera, dove si poggia la testa. Nel caso da te citato però per capo mi sembra si intendano i quattro angoli, anche perché viene specificato che i restanti due ceri fossero posizionati a metà del letto.

Da Treccani per capo:

  1. (fig.) [parte più alta, parte terminale o principio di qualcosa: in c. alla scala] ≈ cima, estremità, inizio, sommità.

Seguendo il senso di questa accezione, come già sottolineato da @RiccardoDeContardi, capo essendo sinonimo di estremità in questo caso si riferisce all'angolo, anche perché i quattro angoli delimitano il letto.

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.