3

Ci sono molti modi di dire in italiano dove il numero 4 viene usato in senso figurato.

Alcuni esempi sono:

  • Fare quattro passi
  • Dirne quattro

  • Quattro gatti

  • Fare il diavolo a quattro
  • Gridare ai quattro venti
  • Fare quattro salti
  • Farsi in quattro, etc.

In tutti i suddetti i modi di dire come in altri non elencati il numero quattro viene sempre usato per indicare un numero indefinito di cose o persone, come se il numero quattro avesse anche una connotazione di numero generico, indefinito.

Qualcuno sa perché il 4 viene usato con la connotazione spiegata sopra? Ha per caso a che fare con qualche scienza occulta o con qualche vecchia credenza?

  • 2
    Domanda correlata: italian.stackexchange.com/questions/1722/…. – Charo Mar 13 '18 at 12:36
  • 1
    Per ora non ho una risposta, ma una possibile indicazione bibliografica. È possibile che in Carla Bazzanella, Numeri per parlare. Da ‘quattro chiacchiere’ a ‘grazie mille’ (Laterza 2011), che non ho letto, ci sia qualcosa di utile. – DaG Mar 13 '18 at 15:27
  • 1
    In “gridare ai quattro venti” non vedo un uso di “quattro” come numero indefinito. Nemmeno molto in “farsi in quattro”. – egreg Mar 14 '18 at 8:57
  • 1
    Quattro e due (secondo la Tre ccani :-) ) sono usati per indicare un valore indeterminato, pochi, poche... temo non ci sia una risposta univoca. Prendendo spunto da Wikipedia "4, nel Medioevo è considerato un numero perno e risolutore: quattro sono, infatti, i punti cardinali, i venti principali, le stagioni, le fasi lunari, le arti liberali del quadrivio, i lati del quadrato a cui veniva paragonata la Terra (in opposizione al triangolo del cielo, simbolo della Trinità). Inoltre quattro è il numero della perfezione morale e delle proporzioni dell'uomo." e nel ME è nato l'Italiano... – Hastur Mar 14 '18 at 9:41

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy