4

Nel libro Racconto d'autunno, di Tommaso Landolfi, ho letto:

«Spirito di Luce», diceva il vecchio «Spirito di Saggezza, il cui soffio dà a ogni cosa la sua forma e la riprende; o tu dinnanzi al quale la vita degli esseri è ombra che passa; tu che ascendi le nubi e muovi sull'ala del vento; tu che quando spiri, si popolano gli spazi infiniti; che quando inspiri ogni cosa, la quale viene da te, a te ritorna; o moto sempiterno nella sempiterna stabilità; sii benedetto!

Potreste spiegarmi il significato della locuzione "ala del vento"? Ho cercato alla voce "ala" in parecchi dizionari, ma non ho trovato niente a riguardo. Una ricerca su Google però mi ha mostrato che si tratta di un'espressione abbastanza usata.

1
  • È vero, muoversi sull'ala (o sulle ali) del vento è un'espressione molto usata per indicare il librarsi in aria; l'espressione comunica un'immagine di leggerezza e libertà (fa pensare ad esempio ad una foglia o una piuma o un aquilone). È anche possibile che l'espressione derivi dal concetto fisico della portanza ma questa è solo una mia supposizione ;) – Riccardo De Contardi Apr 3 '18 at 7:16
3

Il riferimento è al salmo 104, versetto 3:

costruisci sulle acque le tue alte dimore,
fai delle nubi il tuo carro,
cammini sulle ali del vento,

oppure al salmo 18, versetto 11

Cavalcava un cherubino e volava,
si librava sulle ali del vento.

Si ritrova in Ossian, per esempio. Molto noto è il lied “Auf Flügeln des Gesanges” di Heinrich Heine (musicato da Mendelssohn), il cui titolo è probabilmente modellato sul biblico “Auf Flügeln des Windes”.

1

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.