1

Nel romanzo Il barone rampante, di Italo Calvino, ho letto:

I carbonai, sullo spiazzo battuto di terra cenerina, erano i più numerosi. Urlavano «Hura! Hota!» perché erano gente bergamasca e non la si capiva nel parlare.

La mia domanda è sul senso dell'espressione "spiazzo battuto di terra cenerina" che appare in questo passaggio. Ha un significato simile a quello di "terra battuta", cioè, si tratterebbe di uno spiazzo che è stato spianato in qualche modo?

  • 1
    Uno spiazzo di terra battuta dal colore di cenere perché era usato dai carbonai. “Hura e hota” vuol dire “sopra e sotto” (i bergamaschi fanno diventare la esse sorda un'aspirazione). – egreg Apr 17 '18 at 10:48
2

Il significato è quello indicato da te, cioè uno spiazzo ovvero

spazio libero, per lo più pianeggiante, di una certa ampiezza

di terra battuta color cenere.

La terra battuta è una pavimentazione realizzata in terra che viene spianata utilizzando macchinari ed utilizzata, ad esempio, nei campi da tennis. In alcuni casi possono anche essere utilizzati altri materiali finemente triturati e poi spianati con un rullo compressore.

La terra battuta a cui fa riferimento l'autore probabilmente è un'area dove la terra è diventata dura a causa del calpestio di uomini, mezzi e animali.

| improve this answer | |
  • Potresti indicare la fonte della citazione? – Charo Apr 17 '18 at 10:27
  • @Charo Riferimenti aggiunti. – abarisone Apr 17 '18 at 11:31

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.