1

Nel romanzo Il contesto, di Leonardo Sciascia, ho letto:

Sotto al libro c'era uno di quei cartoncini promemoria che trovano nelle sigarette di lusso: e l'ispettore pensò che Cres lo aveva usato come segnalibro, e se non stava in mezzo al libro si poteva presumere che avesse finito di leggerlo. "Su via, ora finiamola coi discorsi e andiamo al pranzo funebre. Non turbatevi per il fatto che mangeremo le frittelle. È una vecchia, antica usanza, e anch'essa ha del buono". Forse lo aveva finito aspettando che si facesse l'ora di sgattare, dopo aver sistemato ogni cosa nella previsione dell'irruzione poliziesca in sua assenza.

Potreste spiegarmi cosa significa "sgattare"? Non ho trovato questo verbo in nessun dizionario.

1
  • 2
    Potrebbe essere una variante di sgattaiolare
    – abarisone
    May 21, 2018 at 11:14

1 Answer 1

5

Sgattare sembra essere una variante di sgattaiolare:

sgattaiolare v. intr. [der. di gattaiola, col pref. s- (nel sign. 3)] (io sgattàiolo, o sgattaiòlo, ecc.; aus. essere). – Con riferimento a gatti, entrare, uscire con agilità e sveltezza attraverso la gattaiola. Con uso estens. e fig., riferito ad altri animali e a persone, entrare, uscire quatto quatto, in silenzio e con sveltezza, cercando di passare inosservato: la lepre sgattaiolò via tra i cespugli; il ladro riuscì a s. dentro un portone e a sfuggire agli inseguitori; alcuni fra gli uditori sgattaiolarono dal recinto, corsero a sussurrare le notizie nel quartiere (Fogazzaro). Con la particella pron. e la indeterminato, sottrarsi a un danno, a un pericolo, a qualcosa di spiacevole: spero di riuscire a sgattaiolarmela anche questa volta.

Come giustamente segnalato da @Charo viene utilizzato con significato simile anche ne Il sovversivo di Adamo Calabrese, 2012:

Tutti hanno sentito Radio Londra: “Ocio, ocio!!! Tocca a voi: Le viole sono fiorite!” Cioè: “Arriva uno squadrone di fortezze volanti in picchiata sullo stabilimento. ” Il mio signor padre sgatta fuori dalla Magneti Marelli (fabbrica di girabecchini per autoblindo) confuso nel formicaio dei tornitori attrezzisti che fugge dai reparti bellici. Salta sulla bicicletta, salta per modo di dire, più giusto spiegare che s’arrampica sulla due ruote, inaccessibile “Pizzo dei tre signori” tanto è più alta dell’uno e cinquanta del ciclista. È su, in vetta, se pure artrofico, mentre tentacola col piede destro il pedale che sfugge e col sinistro punta il suolo. Bombardano! Lui arranca di sghimbescio come se avesse il colpo della strega. Bum, bum, bum… “Hanno colpito il laminatoio! Anche la mensa! Patate dappertutto! L’ho visto io!”

E nella legenda dello stesso brano si può leggere:

“Sgatta.” Contrazione di sgattaiolare

2
  • 1
    Sembra che se ne parli anche qui.
    – Charo
    May 21, 2018 at 11:47
  • 1
    La cosa interessante è che, alla fine di questo racconto di Adamo Calabrese si spiega: “Sgatta.” Contrazione di sgattaiolare.
    – Charo
    May 21, 2018 at 12:40

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service and acknowledge you have read our privacy policy.

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.