1

Nel romanzo Il sarto della stradalunga, di Giuseppe Bonaviri, ho letto:

Mia sorella Pina è molto più grande di me. Io piccolino, lei amava cucirmi i vestiti e scrivere il mio nome, quando metteva la chioccia, su un uovo, per farmi nascere un bel pulcino. La ricordo sorridente accanto al cofano della cova coperto dal crivello da cui usciva qualche filo di paglia e il sospiro della gallina.

Ho cercato il termine "cofano" in alcuni dizionari, ma non capisco cos'è questo "cofano della cova" di cui parla il testo. Sapreste spiegarmelo?

4

Il cofano della cova è un modo per descrivere il luogo del pollaio dove la chioccia (cioè la gallina che cova e alleva pulcini) può appunto covare le uova in attesa della loro schiusa.

Còfano qui ha il significato latino di cophĭnus «cesta»:

  1. ant. o region. Paniere, cesto.

Esso è descritto come coperto dal crivello (cioè una sorta di vaglio, griglia) posto a protezione e costituiva una sorta di antenato contadino delle attuali incubatrici.

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.