2

Nel romanzo La malora, di Beppe Fenoglio, ho letto:

      Non c’era nessuno delle parti del Pavaglione che potessi dirmelo amico, ma non avevo neanche dei nemici, salvo forse un balordo che senza avanzar niente da me e soltanto per far lo spiritoso m’aveva attaccato una festa a Manera, ma m’abbrivò solo a parole.

Ho cercato il verbo "abbrivare" in parecchi dizionari, ma le accezioni che ho trovato non sembrano avere senso nel contesto del brano. Potreste spiegarmi cosa significa?

  • Direi che il significato è minacciare. Fu minacciato solo a parole. – abarisone Jul 9 '18 at 8:00
3

In un numero del giornale l'Alassino, ho trovato un significato per abbrivare:

Ad esempio, è facile comprendere come il verbo “abbrivare”, nato in Provenza, voglia significare “mettersi in movimento” ed indica proprio il procedere della nave che, lasciando gli ormeggi ed il porto, comincia a prendere l’abbrivo, cioè la spinta necessaria per acquistare velocità. Tuttavia questo verbo, giunto dalle nostre parti, oltre che al significato naturale, nel nostro dialetto ha assunto una connotazione del tutto nuova e diversa. Chiedetelo ai giovanotti alassini. Piuttosto focosi quando abbordano, senza violenza, naturalmente, una bella ragazza... “U l’ha abbrivò!”, le è saltato addosso come un falco, ma graziosamente e solo per corteggiarla

Nel contesto da te citato abbrivare ha il significato di assalire, saltare addosso, importunare.

Il termine viene usato con questo significato sia in Piemonte che in Liguria.

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.