3

Nel romanzo La malora, di Beppe Fenoglio, ho letto:

      Se Tobia non m’avesse tenuto cosí a catena, sarei andato qualche giorno a trovarlo dov’era da servitore. Stava passato il pilone del Chiarle, a un’ora da noi, con due vecchi particolari, uomo e donna, in un chiabotto di due stanze e la stalla e un lenzuolo di terra; però faceva andare avanti tutto lui.

Sapreste spiegarmi cos'è un "chiabotto"? Non ho trovato questo vocabolo in nessun dizionario. Si tratta di un termine di origine piemontese?

1
  • Ho trovato questa traduzione de La malora al castigliano. Nella introduzione si afferma che di tratta di un termine comune della lingua regionale del nord Italia e che ha il significato di "choza" in spagnolo, cioè, "capanna".
    – Charo
    Jul 10 '18 at 8:41
3

Il termine da ricercare è ciabot :

Il ciabòt è un piccolo fabbricato caratteristico dei vigneti piemontesi che nasce da un insieme di necessità legate al lavoro della viticoltura.

Nel Vocabolario piemontese-italiano del sacerdote Michele Ponza alla voce ciabot si può leggere a pagina 188:

Ciabot, n, casupola, casuccia, casetta da campagna.

In un altro dizionario sempre sullo stesso sito, sotto Home>>DEP

ciabot -
casa rustica sostantivo maschile
forme flesse: ciabot, ciabot

Nel dialetto Ligure, ad esempio, ha il significato di capanna per gli attrezzi, di solito di legno.

10

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.