3

Nel romanzo La malora, di Beppe Fenoglio, ho letto:

Andiamo ad aggiustarci da tutt’un’altra parte: in val di Diano, se possiamo. C’è un ragazzo del mio paese che ha la fortuna d’essersi aggiustato in val di Diano, e io gli ho parlato insieme una volta. Bisognava sentire, e ci gioco la testa che erano tutte verità, non che dicesse solo per farmi invidia. A parte la terra che là è piú tenera, la mentalità di quei padroni là, che al paragone i nostri fanno schifo e si meriterebbero una zappata sulla testa. Là alla domenica i padroni ai servitori gli regalano a testa una coppia d’uova da cambiare alla censa col tabacco da fumare tutta la festa, ti dànno licenza di ricevere i tuoi amici nella loro cantina, e non parliamo del vino, ma c’è sempre a disposizione un cestone di pane e un bariletto di peperoni sott’olio. È inutile, se hai per destino che Santo Stefano sia la tua festa, devi aggiustarti al largo.

Non capisco il significato della frase "hai per destino che Santo Stefano sia la tua festa". Qualcuno di voi me lo saprebbe spiegare?

  • 3
    In senso figurato mi sembra voglia dire che i padroni festeggiano a Natale e tu ti devi accontentare degli avanzi a Santo Stefano. – abarisone Jul 14 '18 at 9:28
  • 2
    Ah, sì, sì! Molto probabilmente sia questo il senso! In Catalogna si festeggia Santo Stefano (non si fa nel resto della Spagna) e ho molte volte sentito che è una festa che si fa (o si faceva) per profittare gli avanzi di Natale. Per esempio, è tradizionale mangiare cannelloni che si preparano (o si preparavano) con gli avanzi della carne che si mangia a Natale. – Charo Jul 14 '18 at 9:37
  • @abarisone Ha molto più senso dei miei tentativi di vedere di cosa fosse patrono S.Stefano (dei diaconi se siete curiosi)... – Denis Nardin Jul 14 '18 at 9:43
  • @DenisNardin Santo Stefano è anche il primo martire. Io avrei interpretato la frase come se è destino che sei martire, ma nel senso figurato. – kiamlaluno Jul 17 '18 at 9:38
6

In senso figurato significa che i padroni festeggiano a Natale mentre i servi festeggiano il giorno dopo, a Santo Stefano, accontentandosi degli avanzi.

Se hai avuto il destino di essere servo non puoi che fartene una ragione e aggiustarti nel modo migliore.

| improve this answer | |
  • Quindi, la frase dovrebbe essere intessa come "se hai per destino essere servo". – Charo Jul 14 '18 at 9:42
  • Esattamente così. – abarisone Jul 14 '18 at 9:43

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.