2

Nelle note di Bianca Garavelli al canto XIX dell'Inferno di Dante Alighieri (edito da BUR) ho letto:

Bonifacio VIII, cioè Benedetto Caetani, sarebbe morto nel 1303. Dante ha trovato però il modo di farlo venire all'Inferno anticipatamente: si è così almeno parzialmente vendicato del suo più terribile nemico, il responsabile principale del suo esilio. Infatti Dante nel 1301 andò da lui a Roma come ambasciatore di Firenze, ma nel frattempo il papa congiurava con i Guelfi Neri fiorentini, decretando la sconfitta della parte bianca. Dante, perseguitato come tutti i Guelfi Bianchi, condannato in contumacia per baratteria, non sarebbe più tornato in patria.

Ho cercato il vocabolo "contumacia" in alcuni dizionari, ma non riesco a capire il senso di "condannato in contumacia" nel testo precedente. Vuol dire che Dante fu condannato senza essere presente nel giudizio? O il significato di "contumacia" in questo contesto corrisponderebbe all'accezione di segregazione o isolamento per un certo periodo di tempo e quindi farebbe riferimento alla condanna all'esilio di Dante?

4

Il primo significato della voce contumacia sul Treccani è quello che fa per te

1. Nel diritto processuale penale, situazione di un imputato che, essendo stato citato in giudizio, si astiene dal comparire al dibattimento; […]

Nei tempi moderni questa astensione è spesso dovuta a latitanza. Alcuni ordinamenti giuridici non ammettono il processo in contumacia, quello italiano sì, o almeno lo ammetteva.

Dante fu appunto condannato in assenza; del resto ben sapeva quale sarebbe stato l'esito del processo:

Alighieri Dante è condannato per baratteria, frode, falsità, dolo, malizia, inique pratiche estortive, proventi illeciti, pederastia, e lo si condanna a 5000 fiorini di multa, interdizione perpetua dai pubblici uffici, esilio perpetuo (in contumacia), e se lo si prende, al rogo, così che muoia.

| improve this answer | |
  • Tuttavia, più che astenersi dal comparire, penso che in questo caso a Dante non era possibile essere presente. – Charo Jul 25 '18 at 10:30
  • 1
    @Charo Certo che avrebbe potuto essere presente, sarebbe bastato andare a Firenze. Astenersi significa “tenersi lontano*, come primo significato. – egreg Jul 25 '18 at 11:12
2

Condannato in contumacia significa condannato senza essere mai stato presente al processo.

Nel caso di Dante egli era a Roma mentre a Firenze la sua parte politica veniva sconfitta, per cui verso tutti i suoi membri erano state mosse accuse che avevano portato ad un processo.

Dante nonostante non fosse presente al processo e non abbia potuto difendersi fu condannato in contumacia.

Gli effetti della condanna si hanno quando l’autorità giudiziaria può darne esecuzione arrestando il ricercato o latitante; nel caso Dante fosse tornato a Firenze sarebbe probabilmente stato arrestato.

Al giorno d’oggi esiste ancora questo tipo di condanna, specie nei confronti di latitanti della criminalità organizzata.

| improve this answer | |

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.