2

Nel racconto Il signor Podestà, di Beppe Fenoglio, ho letto:

      Ma per quanto ci sfregasse sopra, non riusciva a sentire un vero bruciore per quel tradimento. Era troppo assorbito e ricompensato dalla sua relazione benissimo avviata con Maria, l’unica figlia, minorenne, di Giovanni e Candida Cora, mezzadri nella cascina del veterinario.

Nei dizionari che ho consultato, ho visto che "sfregare" significa "fregare o strofinare una superficie" oppure "graffiare o urtare di striscio". Tuttavia, nel brano sopra citato, questo verbo sembra avere un senso figurato. Sapreste spiegarmi cosa significa?

1
  • 1
    Una zanzara ti punge, a intervalli sei cosciente della puntura ed allora ci sfreghi sopra ed allora ti brucia. Lui invece no, a intervalli è cosciente di essere stato tradito e per un mondo di motivi (in primis la sua visione del mondo) ci sfrega sopra, eppure non brucia, non brucia veramente! – Poldo Sbaffini Sep 23 '18 at 21:23
4

Nel caso da te citato sfregare ha un senso figurato e significa rimuginare, ripensare.

Come nell'atto di sfregare tu passi più volte su uno stesso punto, alla stessa maniera, in senso figurato, per quanto pensasse e ripensasse al tradimento subìto, non riusciva a provare amarezza grazie soprattutto alla nuova relazione che era appena sbocciata.

2
  • 2
    Aggiungerei alla tua risposta che questo uso è completamente non standard; sembra un'invenzione dello scrittore. – Federico Poloni Sep 23 '18 at 9:36
  • @FedericoPoloni: Forse è in qualche modo correlato all'immagine di "sentire un bruciore" che penso abbia un uso figurato più comune. – Charo Sep 23 '18 at 10:24

Your Answer

By clicking “Post Your Answer”, you agree to our terms of service, privacy policy and cookie policy

Not the answer you're looking for? Browse other questions tagged or ask your own question.